La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Poesie africane
Poesie africane

Risultati trovati: 8

Birago Diop I MORTI NON SONO MORTI
Pubblicata il: novembre 21, 2013 | Da: Redazione | Valorazione:
Visite totali: 9987
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
Ascolta pi spesso ci che vive ascolta la voce del fuoco ascolta la voce dellacqua e ascolta nel vento i singhiozzi della boscaglia :
Continua a leggere e condividi


Lopold Sdar Senghor E MUOIONO DI FAME
Pubblicata il: settembre 30, 2013 | Da: Redazione | Valorazione:
Visite totali: 10950
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
Vedevo nel sogno paesi fino ai quattro angoli dell'orizzonte sottomessi alla riga, alla squadra,al compasso; falciate le foreste,
Continua a leggere e condividi


Lopold Sdar Senghor DONNA NERA
Pubblicata il: settembre 09, 2013 | Da: Redazione | Valorazione
Visite totali: 8053
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
Donna nuda, donna nera Vestita del tuo colore che vita, della tua forma che bellezza!! Sono cresciuto alla tua ombra; la dolcezza delle tue mani mi bendava gli occhi. Ed ecco che nel cuore dellEstate e del Meriggio Ti scopro Terra Promessa, dallalto di un alto colle calcinato
Continua a leggere e condividi


Leopold S. Senghor - Notte di sine
Pubblicata il: giugno 24, 2013 | Da: Redazione | Valorazione:
Visite totali: 3226
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
Donna, posa sulla mia fronte le tue mani balsamiche tue mani pi morbide della pelliccia. In alto le palme oscillano stormiscono appena nell'alta brezza Notturna.
Continua a leggere e condividi


Leopold S. Senghor - Maschera negra
Pubblicata il: giugno 24, 2013 | Da: Redazione | Valorazione:
Visite totali: 3827
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
A Pablo Picasso. Lei dorme, riposa sul candore della sabbia. Kumba Tam dorme. Una palma verde vela la febbre dei capelli, color rame la fronte curva...
Continua a leggere e condividi


Leopold S. Senghor - L'uragano
Pubblicata il: giugno 24, 2013 | Da: Redazione | Valorazione
Visite totali: 3637
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
L'uragano tutto svelle intorno a me L'uragano svelle in me foglie e parole futili. Turbini di passione sibilano in silenzio.
Continua a leggere e condividi


Leopold S. Senghor - Il ritorno del figliol prodigo
Pubblicata il: giugno 24, 2013 | Da: Redazione | Valorazione:
Visite totali: 4181
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
E il mio cuore di nuovo sul gradino di pietra, sotto l'alto portale d'onore. E trasaliscono le ceneri tiepide dell'Uomo dagli occhi di folgore, mio padre.
Continua a leggere e condividi


Nelson Mandela - La meditazione
Pubblicata il: giugno 24, 2013 | Da: Redazione | Valorazione
Visite totali: 3937
Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail
La nostra paura pi profonda non di essere inadeguati. La nostra paura pi profonda, di essere potenti oltre ogni limite.
Continua a leggere e condividi




    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Camminano in fila nell' azzurro dei cieli Ventisei piccoli cuori Guardano in terra donandoci amore Ventisei piccole storie Radicate per sempre nelle nostre memorie Ventisei piccole voci

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6774
Autori registrati
5612
Totali visite
16296398
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2020 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e adesso curato da Manuel Pagnani.