La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 23, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesia anglosassone | Totali visite: 780 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Robert Burns

MARIA LA MONTANINA

Voi rive e pendii e ruscelli
di Montgomery il castello attorno,
verdi siano i vostri boschi, leggiadri i vostri fiori;
non mai torbide le vostre acque!
Col prima l'estate dispieghi le sue vesti
e vi indugi pi a lungo;
ch l detti l'ultimo addio
alla mia dolce Maria la Montanina.

Come fioriva dolcemente la verde gaia betulla!
Quanti fiori s'aprivan sul biancospino,
mentre sotto la loro ombra profumata
al cuor me la stringevo!
Le ore dorate, dalle ali d'angelo,
volaron su me e la mia diletta,
poich cara come la luce e la vita
a me era la mia dolce Maria la Montanina.

Con pi d'un giuramento e d'uno stretto abbraccio,
il nostro addio fu pieno di tenerezza;
e, promettendoci spesso d'incontrarci ancora,
l'uno dall'altro ci separammo;
ma oh! il gelo prematuro della crudel Morte
che cos presto arse il mio fiore!
Ora verde la zolla e fredda la terra
che avvolge la mia Maria la Montanina.

Oh, come son pallide ora quelle rosee labbra
che spesso s appassionatamente baciai!
E son chiusi per sempre quegli occhi lucenti
che si posavan su me s gentili!
E si disfa ora nella polvere silenziosa
il cuore che tanto m'am!
Ma nel mio intimo vivr sempre,
la mia Maria la Montanina.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia anglosassone più letti

» Richard Feynman UN ATOMO NELLUNIVERSO
» Oscar Wilde E PIENO INVERNO
» Emily Dickinson MI AVVIAI DI BUON ORA...
» Emily Dickinson TOGLIETEMI TUTTO, MA LASCIATEMI LESTASI
» Samuel Beckett CASCANDO
Gli ultimi Poesia anglosassone pubblicati

» Henry Scott Holland La Morte non e niente
» Emily Dickinson MONTAGNE CARE
» Emily Dickinson TOGLIETEMI TUTTO, MA LASCIATEMI LESTASI
» John Milton IL PARADISO PERDUTO
» Emily Dickinson L' Amore
» Emily Dickinson SONO CONSAPEVOLE


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Notturno te ne vai con le tue nebbie intorno, ancelle degne del loro sovrano. E mi protendo a te, Signore delle brume, e mi nascondo, in te, fantastica creatura. Estro e Notte, in te,

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9981953
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.