La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
» Più lette
» Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
» Disegni
» Sito Poesia
» In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
» Nome » E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 22, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesia dialettale centro Italia | Totali visite: 5095 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Aldo Fabrizi

CHI SARĄ STATO ?

Ho letto cento libri de cucina.
de storia, d'arte, e nun ce nč uno solo
che citi co' la Pasta er Pastarolo
che unģ pe' primo l'acqua e la farina.

Credevo fosse una creazione latina,
invece poi, m'ha detto l'orzarolo,
che l'ha portata a Roma Marco Polo
un giorno che tornava dalla Cina.

Pe' me st'affare de la Cina č strano,
chissą se fu inventata da un cinese
o la venneva lą un napoletano.

Sapessimo chi č, sia pure tardi,
bisognerebbe faje... a 'gni paese
pił monumenti a lui che a Garibardi.

TRADUZIONE



CHI SARĄ STATO ?


Ho letto cento libri di cucina,
di storia, d'arte, e non ce nč uno solo
che citi con la Pasta il Pastaiuolo
che per primo unģ l'acqua e la farina.

Credevo fusse un'opera latina,
invece poi, m'ha detto il droghiere[1] ,
che l'ha portata a Roma Marco Polo
un giorno che tornava da la Cina.

Per me questa storia della Cina č strana,
chissą se fu inventata da un cinese
o la vendeva lą un napoletano.

Se sapessimo chi č, sia pure in ritardo,
bisognerebbe fare... in ogni paese
pił monumenti a lui che a Garibardi.

[1] · L'orzaiuolo, venditore di orzo e altri cereali.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia dialettale centro Italia più letti

» Trilussa IL TESTAMENTO DI UN ALBERO
» Aldo Fabrizi MAGNĄ E DORMĢ
» Gioacchino Belli A BONA FAMIJA
» Gabriele Tirabovi COMBA’
» Gioacchino Belli ER GIORNO DER GIUDIZZIO
Gli ultimi Poesia dialettale centro Italia pubblicati

» La stella della speranza (a Trilussa)
» Trilussa LA STATISTICA
» Trilussa LA STELLA CADENTE
» poesia
» Enrico Taddei - Diaolo me
» Enrico Taddei - Aimméno sola


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
E seguire l'incalzante ascesa d'aurora violacea, dietro le frasche e le pareti tinte di grigio triste.

    Statistiche generali
» Pubblicazioni
6543
» Autori registrati
3082
» Totali visite
9994910
» Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.