La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: febbraio 16, 2014 | Da: Redazione
Categoria: Poesia dialettale Italia del nord | Totali visite: 1875 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Edoardo Firpo
Poeta dialettale Ligure


O Roscignu

Un boschettu de pioppi tutti noeli,
lucidi e stiggi a, o commens da st,
insmme confondeivan o feuggiamme.
O s u vegniva z trameso a-e rmmme
comme attraverso un veddro de bottiggia,
e mi pensavo a n'oa a-o cio de lnn-a
in sce-o f da mattin.
Quande in ta quiete sentu all'improvviso
poche note trill limpide e vive
A luxe e l'aia insmme 'n tremmu;
s' visto e feugge sbatte disper
comme ae de farfalle imprexion.
Cosc a mi me tremma o chu
quande sentu sci in te rmmme
cant doe o roscignu.

Traduzione in Italiano

L'usignolo

Un boschetto di pioppi novelli
lucidi e snelli al cominciar dell'estate
insieme confondevano il fogliame.
Il sole filtrava tra i rami
come attraverso un vetro di bottiglia,
ed io pensavo ad un'ora al chiar di luna
sul far del mattino.
Quando nella quiete odo all'improvviso
poche note trillar limpide e vive.
La luce e l'aria insieme hanno tremato
si son viste le foglie sbatter disperate
come ali di farfalle imprigionate.
Cos a me trema il cuore
quando odo tra i rami
cantar dolce l'usignolo.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia dialettale Italia del nord più letti

» Berto Barbarani SANTA LUSSIA
» Franco Loi Dispirus cachi s bttr de nev
» Carlo Porta LA MIA POVERA NONNA LA GHAVEVA
» Pier Paolo Pasolini Dansa di Narcs Danza di Narciso
» Pier Paolo Pasolini Ploja tai cunfns Pioggia sui confin
Gli ultimi Poesia dialettale Italia del nord pubblicati

» franco-semo in pension
» Edoardo Firpo IL Gabbiano
» Edoardo Firpo L'Usignolo
» Michela Zanarella NA PIOVA DE RICORDI
» Umberto Carantani LA MIA TERRA - La me terra
» Franco Loi Puta


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Sono un uomo ferito. E me ne vorrei andare E finalmente giungere, Piet, dove si ascolta L'uomo che dolo con s. Non ho che superbia e bont.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6738
Autori registrati
3194
Totali visite
13621456
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.