La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 17, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesia dialettale italiana | Totali visite: 1441 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Biografia Carlo Porta
6 PUBBLICAZIONI NELLA SEZIONE POESIA DIALETTALE ITALIA DEL NORD

Nacque a Milano il 15 giugno 1775 in una casa posta allincirca nellodierna Via Manzoni, di fronte alla chiesa di San Francesco di Paola. Degli otto fratelli che nacquero tra il 1776 e il 1782 solo Baldassare e Gaspare sopravvissero. Il padre, Giuseppe Porta, era un uomo molto duro che comandava in famiglia come un vero dittatore, mor allet di 94 anni nel febbraio del 1822. La madre, Violante Gottieri mor nel dicembre 1785, dopo molte gravidanze e molti parti, ad appena 41 anni. Quando la madre mor Carlo aveva dieci anni e mezzo e fu subito posto in collegio a Monza dove rest dal 7 febbraio 1786 al 16 agosto 1792. Impar il latino, la matematica, il francese, la storia, un po di musica, e la versificazione italiana. Uscito dal collegio pass agli studi liceali nel seminario di Milano quale allievo esterno, ma li dovette interrompere per volere del padre che lo voleva contabile. Nel 1796 si trasfer a Venezia e lavor come impiegato comunale per gli austriaci come il fratello Baldassare. Fu un periodo molto ricco per lesperienza del Porta che ebbe anche una burrascosa relazione con una donna pi anziana di lui, Andriana Corner Diedo. Alla fine del settembre 1799 Carlo rientra a Milano. Il 29 agosto del 1806 si sposa con Vicenza Prevoati, figlia di un orefice e vedova del ministro delle finanze della Cisalpina, Raffaele Arauco. Nel 1816 form in casa sua, con gli amici pi cari (T. Grossi, G. Berchet, E. Visconti, ecc), la cosiddetta Camaretta, che non tard a collegarsi con il Manzoni e pi tardi, con il gruppo del Conciliatore. Carlo opt per il dialetto come strumento dapertura alla realt contemporanea, ricollegandosi alla tradizione di Tanzi, Balestrieri, Maggi. Mor a Milano nel 1821, alla giovane et di 46 anni.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia dialettale italiana più letti

» Biografia Salvatore Sini soprannominato Badore
» Trilussa: "la lucciola"
» Vincenzo Pagano Addio mar
» SALVATORE DI GIACOMO 3 pubblicazioni nella sezione italia del sud
» Antonio Guerra Biografia
Gli ultimi Poesia dialettale italiana pubblicati

»
»
» franco sol Monfenera
» Franco I batci
» franco-sensa pensieri
» Vincenzo pagano A sciurara


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
una breve poesia

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9973766
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.