La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: agosto 19, 2014 | Da: Luigi Bellotta
Categoria: Poesia dialettale sud Italia e isole | Totali visite: 1419 | Valorazione:

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Luigi Bellotta
Luigi Bellotta nasce a Frattamaggiore (Na)il 13.08.1966. scrive poesie, sia in vernacolo napoletano che in italiano, da quando aveva appena 12/13 anni, con cui ha vinto vari concorsi in giro per l'Italia. Ha scritto varie canzoni di cui alcune sono state anche incise da cantanti neomelodici locali. Scrive anche commedie teatrali sia in italiano che in vernacolo
Ij scrv, scrvo sempe
mettennece armuna;
scrvo parle doce
chiammate: Poesa.

Scrvo cummedie allere,
canzone appassionate,
mapparto sulitario
perdennece e nuttate.

Ij scrv, scrvo sempe
si staje o nunn ce staje;
scrvo pe tte rumanze
e nun me stanco maje.

Scrvo pe tte muntagne
e lettere dammore
e, appassiunatamente,
ce metto tutt o cre.

Ij scrv, scrvo sempe
me o ssento a dinto e vvene
e scrivarraggio sempe
pecch te voglio bbene.

Scrvo finquanno mro,
e scrvo saje pecch?
Pecch ij quanno scrvo
stongo penzanne a te.


 Commenti degli utenti

Pubblicato da luigi il October 01, 2016
poesia da dedicare a chi si ama



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia dialettale sud Italia e isole più letti

» Tot - Antonio De Curtis RICUNUSCENZA
» Antonio De Curtis Toto FELICITA!
» Eduardo De Filippo IL COLORE DELLE PAROLE
» Antonio De Curtis Toto NCANTESIMO
» Franco Battiato STRANIZZA D AMURI
Gli ultimi Poesia dialettale sud Italia e isole pubblicati

» A vita 'na maschera
» Gino Ragusa Di Romano - Lacrime e sorrisi
» Matteo Cirella - A' malatie
» Gino Ragusa Di Romano - LACRIME E SORRISI
» Luigi Bellotta - Ij scrivo pe' te
» Pagano Da fenesta


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
MARIA MORISON O Maria, affacciati alla finestra: l'ora desiderata, l'ora stabilita! Fa ch'io veda quei sorrisi e quegli sguardi che rendon povero il tesoro dell'avaro:

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6523
Autori registrati
3070
Totali visite
9663695
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.