La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 24, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesia finlandese | Totali visite: 2210 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
IL MIO FUTURO

Il capriccio di un attimo
mi ha rubato il futuro,
messo insieme a casaccio.
Voglio rifabbricarmelo piu' bello,
come l'ho sempre pensato.
Ricostruirlo su terreno solido
(le mie intenzioni).
Risollevarlo su colonne altissime
(i miei ideali).
Riaprirvi il passaggio segreto
dell'anima mia.
Rialzargli la torre scoscesa
della mia solitudine.



Trad. Ludovica Koch


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia finlandese più letti

» Edith Sodergran - Niente
» Edith Sodergran - Il mio futuro
» Edith Sodergran - La sorella della vita
» Edith Sodergran Ella disse:
» Edith Sodergran PRIMAVERA NORDICA
Gli ultimi Poesia finlandese pubblicati

» Edith Sodergran Ella disse:
» Edith Sodergran PRIMAVERA NORDICA
» Edith Sodergran - Niente
» Edith Sodergran - La sorella della vita
» Edith Sodergran - Il mio futuro


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Il vostro dolore il rompersi del guscio che racchiude il vostro intendimento. Come il nocciolo del frutto deve rompersi perch il suo seme possa ricevere il sole, cos dovete conoscere il dolore. Se poteste mantenere in cuore tutta la meraviglia per il prodigio quotidiano della vita, anche il dolore non vi sembrerebbe meno stupefacente che la gioia;

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6648
Autori registrati
3164
Totali visite
12442315
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.