La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 19, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesia italiana | Totali visite: 1153 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Meravigliosamente
un amor mi distringe1
e mi tene ad agn'ora.
Com'om che pone mente
in altro exemplo pinge
la simile pintura,
cos, bella, facc'eo,
che 'nfra lo core meo
porto la tua figura.

In cor par ch'eo vi porti,
pinta como parete,
e non pare di fore.
O Deo, co' mi par forte.
Non so se lo sapete,
con' v'amo di bon core:
ch'eo son s vergognoso
ca pur vi guardo ascoso 2
e non vi mostro amore.

Avendo gran disio,
dipinsi una pintura,
bella, voi simigliante,
e quando voi non vio3,
guardo 'n quella figura,
e par ch'eo v'aggia avante:
come quello che crede
salvarsi per sua fede,
ancor non veggia inante.

Al cor m'arde una doglia,
com'om che ten lo foco
a lo suo seno ascoso,
e quando pi lo 'nvoglia4,
allora arde pi loco
e non p stare incluso:
similemente eo ardo
quando pass'e non guardo
a voi, vis'amoroso.

S'eo guardo, quando passo,
inver' voi, no mi giro,
bella, per risguardare.
Andando, ad ogni passo
getto uno gran sospiro
che facemi ancosciare5;
e certo bene ancoscio,
c'a pena mi conoscio6,
tanto bella mi pare.

Assai v'aggio laudato,
madonna, in tutte parti7
di bellezze ch'avete.
Non so se v' contato
ch'eo lo faccia per arti,
che voi pur v'ascondete.
Sacciatelo per singa8,
zo ch'eo no dico a linga9,
quando voi mi vedrite.

Canzonetta novella,
va' canta nova cosa;
lvati da maitino
davanti a la pi bella,
fiore d'ogni amorosa,
bionda pi c'auro fino:
"Lo vostro amor, ch' caro,
donatelo al Notaro
ch' nato da Lentino."



(1)mi distringe: mi avvince
(2)ascoso: nascosto
(3)vio: vedo
(4)lo 'nvoglia: lo avvolge
(5)ancosciare: singhiozzare
(6)conoscio: controllo
(7)in tutte parti: in ogni paese
(8)singa: segni
(9)a linga: a voce


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia italiana più letti

» Roberto Benigni SE MUORE LEI
» San Francesco d' Assisi DOLCE SENTIRE
» Sant Agostino SE AMI PER LA PRIMA VOLTA
» Antonio De Curtis Toto PREGHIERA DEL CLOWN
» Anonimo IO SONO IL LUPO
Gli ultimi Poesia italiana pubblicati

» tommaso di ciaula
» Tempo che passa
» VECCHIE CASE
» STELLE
» Primavera
» Mariana-I pensieri miei...


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Tanto cara da lungi e presso e bianca, tanto Te deliziosamente, Mary, che a un emanato Balsamo raro io penso, ingannevole incanto, Sopra qualche bel vaso di cristallo velato

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9975722
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.