La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: dicembre 10, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesia Romania | Totali visite: 2968 | Valorazione:

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Mihai Eminescu Botoşani 1850 Bucarest 1889

UN ULTIMO DESIDERIO

Ho un solo desiderio,
Nel silenzio della notte
Lasciatemi morire
Al margine del mare.
Un sonno dolce avr,
Il bosco vicino
Sulle distese acque
Mi sia il cielo sereno.
Non voglio bandiere,
N una bara ricca,
Fatemi solo un letto
Di teneri ramicelli.
Nessuno dietro deve piangere,
Solo l'autunno deve dare voce
Alle foglie morte
Che con rumore cadono.
Il fiumicello scorre,
Scivola anche la luna,
Dentro gli aghi dell'abete
Sopra, il tiglio santo
Fa tremare i rami.
Quando non sar piu vagabondo,
Da allora in poi
Mi accarezzeranno con amore
pensieri lontani.
Stelle che scorgono
Dall'ombra del cedro,
Essendomi amiche
Mi sorridono ancora.
Piange dal dolore
Il canto del mare.
Che io sar polvere...
Nella mia solitudine.

In Rumeno
MAI AM UN SINGUR DOR

Mai am un singur dor
n liniştea serii
Să mă lăsaţi să mor
La marginea mării,
Să-mi fie somnul lin
Şi codrul aproape,
Pe-ntinsele ape
Să am un cer senin.
Nu-mi trebuie flamuri
Nu voi sicriu bogat,
Ci-mi mpletiţi un pat
Din tinere ramuri.
Şi nimeni in urma mea
Nu-mi plngă la creştet,
Doar toamna glas să dea
Frunzişului veşted.
Pe cnd cu zgomot cad
Isvoarele intruna
Alunece luna
Prin vrfuri lungi de brad.
Pătrunză talanga
Al serii rece vnt,
Deasupră-mi teiul sfnt,
Să-şi scuture creanga.
Cum n-oi mai fi pribeag
De atunci nainte,
M-or troieni cu drag
Aduceri aminte.
Luceferi, ce răsar
Din umbră de cetini,
Fiindu-mi prietini,
O să-mi zmbească iar.
Va geme de patemi
Al mării aspru cnt...
Ca eu voi fi pămnt
n singurătate-mi.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia Romania più letti

» Robert ŞERBAN VITA IN UNA CITTA
» Nichita Stanescu EMOZIONE D'AUTUNNO
» Mihai Eminescu LUCIFERO
» Mihai Eminescu SOLITUDINE
» Mihai Eminescu UN ULTIMO DESIDERIO
Gli ultimi Poesia Romania pubblicati

» Nichita Stanescu ARS POETICA
» Nichita Stanescu EMOZIONE D'AUTUNNO
» Mihai Eminescu LA VITA MIA FU LUCE
» Mihai Eminescu LUCIFERO
» Mihai Eminescu UN ULTIMO DESIDERIO
» Robert ŞERBAN VITA IN UNA CITTA


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
il vuoto tra la gente

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6573
Autori registrati
3090
Totali visite
10202439
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.