La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
» Più lette
» Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
» Disegni
» Sito Poesia
» In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
» Nome » E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: settembre 10, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesia spagnola | Totali visite: 1486 | Valorazione:

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Il più grande sito italiano di poesie e racconti. La casa della poesia non avrà mai porte.
Pablo Neruda

SE SAPRAI STARMI VICINO

Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerà entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l’un l’altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l’ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perchè insieme è gioia…

Allora sarà amore


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesia spagnola più letti

Pablo Neruda SE SAPRAI STARMI VICINO
Pablo Neruda ODE ALL’ATOMO
OCTAVIO PAZ TOCCARE
Federico Garcia Lorca API D’ ORO
Pablo Neruda PRIMA D’AMARTI
Gli ultimi Poesia spagnola pubblicati

Gabriel Garcia Marquez CAPITA…
Octavio Paz ASCOLTAMI
Amado Nervo IN PACE
Facundo Cabral FELICITA'
Jorge Luis Borges ELOGIO DELL’OMBRA
Federico Garcia Lorca NARCISO


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Fanciullo formidabile: soldato dell'Alpi e tu mi chiedi ch'io celebri il tuo gesto in versi miei! Non trovo ritmi - oimè! - non trovo rime così come vorrei al tuo gesto sublime! Ma sai tu quanto sia bello il tuo gesto, simbolica la spoglia dell'aquila regale che t'offerse l'Altissimo - redento! - a guiderdone della baldanza tua liberatrice?

    Statistiche generali
» Pubblicazioni
5646
» Autori registrati
225
» Totali visite
1385597
» Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.