La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 19, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie del 500 | Totali visite: 1838 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Modana una citt di Lombardia1,
che nel pantan mezza sepolta siede;
ove si suol smerdar da capo a piede
chi s'imbatte a passar per quella via.

Scrive un antico autor che quivi pria
fu de le rane gi l'antica sede,
e ch'una vecchia al luogo il nome diede,
Modana detta, che vi fea osteria.

Non ha laghi vicin, selve, n monti,
lontana al fiume e pi lontana al mare,
e dentro vi si va per quattro ponti.

Ha tra l'altre una cosa singolare,
che zappando il terren nascono fonti,
s che per sete non si pu pigliare.

Ha una torre, che pare
un palo capovolto, e le contrate
corron di fango e merda a mezza estate;

le case affumicate
con portici di legno in sui balestri
e catapecchie e canalette e destri,

e sui canti maestri
e ai fianchi delle porte in ogni parte
masse di stabbio2 vecchio inculte e sparte;

e in un buco in disparte
ha il potta suo, ch'ogni altra cosa eccede,
ch' tanto piccolin che non si vede.3

(1)Lombardia: Nord
(2)stabbio: letame
(3)ha... eccede: ha il suo podest (in senso osceno)
superiore a tutti gli altri

1565-1635


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie del 500 più letti

» Francesco Berni - Chiome d'argento fino, irte e attorte
» Tarquato Tasso STANOTTE L AMORE E MUTO
» Giovan Battista Marino - Belt crudele
» Michelangelo Buonarroti NON HA LOTTIMO ARTISTA ALCUN CONCETTO
» Michelangelo Buonarroti - Che cosa questo, amore?
Gli ultimi Poesie del 500 pubblicati

» Ludovico Ariosto OCCHI MIEI BELLI
» Francesco Berni SONETTO CONTRA LI PRETI
» Giovanni Della Casa O DOLCE SELVA SOLITARIA
» Pietro Bembo SONETTO 151
» Giordano Bruno SE LA FARFALLA
» Michelangelo Buonarroti NON HA LOTTIMO ARTISTA ALCUN CONCETTO


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
EPITAFFIO SULLA TOMBA DI PLOZIA Figlia di Pirra, matrigna di Nestore, veduta coi capelli tutti bianchi da Niobe quand'era ancor fanciulla, chiamata nonna da Laerte vecchio, nutrice da Priamo, da Tieste suocera,

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6639
Autori registrati
3147
Totali visite
11921260
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.