La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 19, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie del 800 | Totali visite: 4997 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Quando la Donna Sabauda il fulgido
sguardo al l´uto reca e su 'l memore
ministro d'eroici lai
la mano e l'inclita fronte piega,

commove un conscio spirito l'agili
corde, e dal seno concavo mistico
la musa de' tempi che fűro
sale aspersa di faville d'oro;

e un coro e un canto di forme aeree,
quali giÓ vide l'Alighier movere
ne' giri d'armonica stanza,
cinge l'italica Margherita.

"Io - dice l'una, cui la cesarie
inonda bionda gli omeri nivei
e gli occhi natanti nel lume
de l'estasi chiedono le sfere -

io son, regina, - dice - la nobile
Canzone; e a' cieli volai da l'anima
di Dante, quand'egli nel maggio
angeli e spiriti lineava.

Io del Petrarca sovra le lacrime
passai tingendo d'azzurro l'aere
e accesi corone di stelle
in su l'aurea treccia d'Avignone.

Non mai pi˙ alto sospiro d'anime
surse dal canto. Di te le laudi
a' due lever˛ che l'Italia
poeti massimi rivelaro".

"A me la terra piace - nel cantico
una seconda balzando applaude
con l'asta e lo scudo, e da l'elmo
fosca fugge a' venti la criniera -.

Piace, se lampi d'acciaio solcano,
se ferrei nembi rompono l'aere
e cadon le insegne davanti
al flutto e a l'impeto de' cavalli.

A cui la morte teme non ridono
le muse in cielo, quaggi˙ le vergini.
Avanti, Savoia! non anche
tutta desti la bandiera al vento.

La Sirventese sono. A me l'aquila
che da Superga rivola al Tevere
e i folgori stringe severa
dritta ne l'iride tricolore"

"Ed io - la terza dice, di mammole
v´ole un cerchio tessendo, e semplice
di rose e ligustri il sembiante
ombra sotto la castanea chioma -

la Pastorella sono. Di facili
amori e sdegni, danze e tripudii,
non pi˙ rendo gli echi: una nube
va di tristiz´a su la terra.

A te da' verdi mugghianti pascoli,
da' biondi campi, da le pomifere
colline, da' boschi sonanti
di scuri e dal fumo de' tuguri,

io reco il blando riso de' parvoli,
di spose e figlie reco le lacrime
e i cenni de' capi canuti
che ti salutano p´a madre".

Tali, o Signora, forme e fantasimi
a voi d'intorno cantando volano
dal vago liuto: a la lira
io li do di Roma imper´ante,

qui dove l'Alpi de le virginee
cime pi˙ al sole diffusa raggiano
la bianca letizia da immenso
circolo, e cerula tra l'argento

per i tonanti varchi precipita
la Dora a valle cercando Italia,
e sceser vostri avi ferrati
con la spada e con la bianca croce.

Dal grande altare nival gli spiriti
del Montebianco sorgono attoniti,
a udire l'eloquio di Dante,
ne' ritmi fulgidi di Venosa,

dopo cotanto strazio barbarico
ponendo verde sempre di gloria
il lauro di Livia a la fronte
de la Sabauda Margherita,

a voi, traverso l'onde de i secoli,
di due forti evi ricantar l'anima,
o figlia e regina del sacro
rinnovato popolo latino.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie del 800 più letti

» Guido Gozzano - Le golose
» Emilio Praga - Vendetta postuma
» Aleardo Aleardi CHE COSA Eĺ DIO?
» GiosuŔ Carducci - Sole d'inverno
» Edmondo De Amicis BONT└
Gli ultimi Poesie del 800 pubblicati

» GiosuŔ Carducci INNO A SATANA
» Alessandro Manzoni MARZO 1821
» GiosuŔ Carducci IL BOVE
» GiosuŔ Carducci MEZZOGIORNO ALPINO
» Giovanni Pascoli NOVEMBRE
» Edmondo De Amicis BONT└


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Mi perder˛ nei tuoi pensieri Intonando canti d'amor...... Seguir˛ il tuo profumo Regalandoti il cuor.... Accarezzer˛ i tuoi sogni Scrivendo poesie.......

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6626
Autori registrati
3140
Totali visite
11492385
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.