La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: agosto 07, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie greche | Totali visite: 1113 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
2

PER TEEO DI ARGO LOTTATORE

...
Mutando a vicenda la sorte,
essi un giorno dimorano presso Zeus,
il padre diletto; un altro, nelle cavit della terra,
nei recessi di Terapne,
compiendo un uguale destino. Questa vita
scelse Polluce, pi che essere in tutto un dio
e abitare nel cielo, poi che era morto
Castore in guerra.
L'aveva trafitto Ida
irato per i buoi, con la punta della lancia di bronzo.

Dal Taigeto, spiando, Linceo
lo scorse acquattato nel cavo
di un tronco di quercia: ch di tutti i mortali

egli aveva pi acuto
lo sguardo. Con corsa veloce subito
lo raggiunsero, e ordirono in breve il grande misfatto.
Ma dalle mani di Zeus una pena terribile patirono
gli Afaretidi. Inseguendo,
giunse presto il figlio di Leda; ed essi si opposero
a lui presso la tomba del padre.

Divelta di qui una pietra levigata, ornamento di Ade,
la scagliarono contro il petto a Polluce; ma non lo schiacciarono
n lo respinsero. Balz egli con la lancia veloce,
e immerse il bronzo nel fianco a Linceo.
Contro Ida scagli Zeus il suo fulmine, portatore di fuoco, fumoso:
insieme essi arsero, in solitudine. Difficile per i mortali
lottare coi pi forti.

Sbito il figlio di Tindaro
torn indietro presso il forte fratello:
non morto ancora, ma per l'affanno
scosso da rantoli convulsi lo trov.
Versando lacrime calde, tra i gemiti,
grid: Padre Cronide, quale rimedio sar
ai miei dolori? Ordina anche a me,
insieme a lui, la morte, o Signore.
Per l'uomo privato dei suoi cari
perduta la gloria: nell'affanno, sono pochi i mortali

che, fedeli, partecipano alle pene. Cos
disse. Zeus davanti gli venne
e pronunci queste parole: Tu sei mio figlio;
poi, congiuntosi alla madre tua,
l'eroe suo sposo still
il seme mortale. Ma ors, questa scelta
io ti concedo: se evitata la morte
e la vecchiezza aborrita,
tu vuoi abitare con me nell'Olimpo,
con Atena e con Ares dalla lancia nera,

possibile a te questa sorte. Ma se per il fratello combatti,
e ogni cosa pensi dividere con lui in parte uguale,
met del tempo vivrai sotto la terra,
e met nelle dimore d'oro del cielo.
Cos parl. E Polluce non pose alla mente un duplice pensiero:
sciolse l'occhio e poi la voce
di Castore dalla cintura di bronzo.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie greche più letti

» Saffo COSA CE?
» Alceo ALLA FOCE DELL EBRO
» Teognide TI HO DATO ALI PER VOLARE SUL MARE
» Saffo LE STELLE INTORNO LA LUNA BELLA
» Ibico la grande citt di Priamo
Gli ultimi Poesie greche pubblicati

» Il Mito di Aracne
» Elena 66 -Attimi
» Saffo LA LUNA HA LASCIATO IL CIELO
» Anite di Tegea MORTE DI UN DELFINO
» Anite di Tegea LA TOMBA DEGLI INSETTI
» Saffo STELLA DANZANTE


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Poesie giovanili 1899. Poeta tedesco Rainer Maria Rilke.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9983702
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.