La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: agosto 02, 2014 | Da: issos
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 986 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
issos
Andrea Sossi vive a Trieste. Ha pubblicato su alcuni siti di settore relativi alla poetica.
Il moscerino

Si muove guardingo,
lineare esitante quasi dubbioso,
percorre e perlustra,
osserva la penombra squarciata,
trafitta dal raggio di sole,
a svelare pulviscolo in stallo.
Linsetto avanza fiducioso incredulo,
e affronta il vuoto,
labisso aperto lo attende invano,
per le ali che lo sorreggono e lo portano,
verso frutti succosi e colori zuccherini.
Vola in parabole concentriche,
fisiche o metafore a liberare la mente,
a pensare linfinito del frutto finito,
le emozioni cromatiche vibrate dai colori,
e plana lento,
soffice al rumore del fiocco di neve,
fino alla meta.
Certo del suo destino e della vita insiste,
giorno aggiunto a giorno,
nel suo ordinato vagare alla ricerca distinto.
Affaccendato in faccende mi scopro a giocare,
dinvidia,
quanto mi unisce e separa?
Sento il peso del giorno verboso,
che distrae, fa perdere vita,
come immagine rallentata nel gesto,
a trattenere, imbrigliare, marginare,
a perderti nel passo ripetuto,
analogo al mattino che precede.
Cos mi allontano dal sogno,
frutto crepuscolare che attende,
il coraggio di un balzo sul vuoto pedestre,
verso fiori dai colori vibranti,
ma resisto,
e attendo contratto di spiegare le ali,
sollevato dalla corrente che ascende,
lass,
dove laria profuma di frutta e di fiori,
di colori e di stelle.
Respiro e spero.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» Stessa Merda,Altro giorno
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» stefano medel-nevicata
» Goccia di Ghiaccio
» Ugo Perrotta - Supernova
» Celate in uno scrigno
» Davide Zocca- Stasera...
» Davide Zocca- Prevert


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Nel mio villaggio, dietro la Madonna dell'acqua, presso a molti pii bisbigli, sorgono sopra l'esile colonna verde i miei gigli:

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6694
Autori registrati
3175
Totali visite
12871636
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.