La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 27, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 505 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Collage sms

Settembre 2004
(sms spediti e riscritti in sequenza)

Sei il centro del mio universo, della mia vita dei miei pensieri. smetterei di esistere senza te
avrei voluto vivere gli ultimi vent'anni con te.

Amore mio, perdonami se mi sono innamorato di te e se ti amo ogni giorno sempre di pi,
ora che mi hai inviato un sms mi sento meglio, vorrei gridare al mondo che ho bisogno di te.

La nostra storia, intanto vivila, io voglio farmi male con te, sempre che me ne faccia,
l'unica cosa che potrebbe farmi soffrire sarebbe sapere che non te ne importa niente di me, il resto me lo conquister giorno dopo giorno e prender tutto quello che il cielo mi vorr concedere, altrimenti non ci avrebbe fatto incontrare e conoscere ed amare.

Qualcuno in paradiso ha voluto che ci incontrassimo, sarebbe commettere un peccato mortale venir meno a tale volont. Quando si provano certe emozioni ci pu essere solo un angelo che fa incontrare 2 cuori. Noi dobbiamo vivere quello che ci concedono, ed oggi ne io ne tu sappiamo quanto questo tempo sia. So solo che va vissuto intensamente e con tutto l'amore che siamo capaci di dare l'uno all'altra, ti amer per l'eternit cucciola adorata, non lo scordare mai.

Vorrei avere poteri soprannaturali per farti felice, non credo il mio amore sia sufficiente a farti sorridere.

Amore mio eterno, vado a letto con il tuo sorriso nel cuore e le tue labbra sulle mie sarai con me
buona notte e sogni d'oro mia piccola cucciola adorata, piccola dolce principessa.

Ti farei dormire su un materasso di petali di rosa, le stesse che hai distrutto quelle sera + altre centomila

Vorrei tappezzare tutte le pareti che scorro con le tue foto.

Vorrei giocare un po e torturarti fino a sentire vibrare le tue labbra e sussurrarmi di amarti e di non fermarmi, sei una piccola dolcissima peste. mi fai morire e ti farei morire, piccola dolce cucciola sfama la mia voglia di mangiarti e di prenderti l'anima ed il cuore.

Ciao amore dolce il vento ti sta portando i miei baci, lascia aperte le finestre falli arrivare sulle tue labbra


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Sarcofaghi Il fuoco che scoppietta nel caminetto verdeggia e un'aria oscura grava sopra un mondo indeciso

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9985867
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.