La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 19, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 606 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Ragazzi miei, gli Angeli esistono.

Il suo sguardo supera gli ostacoli,
aggira i compromessi,
entra nel cuore degli uomini e gli dona nuova vita.
Cambiano colore gli occhi che incontrano il suo sguardo.
E' lo sguardo di Cristo che risveglia Lazzaro.

La sua voce non ha eguali.
Non un'orchestra. Mica un canto!
Si trascende.
La sua voce ricorda al mondo che non tutto perduto,
che si pu ancora sperare.
E' la voce di Cristo che risveglia Lazzaro.

La sua mano tappeto di velluto,
giardino fresco d'Estate,
gioia e curiosit di toccare, come i bambini.
La sua mano pu cambiarti la vita.
Pu dartela la vita o levartela se si allontana.
E' la mano di Cristo che risveglia Lazzaro.

Sguardo, voce e mano... troppo per non amarla!

Credetemi, non esagero quando dico che nessuna bella come lei.
Anzi, opportuno evitarli proprio i termini di paragone:
non esagero quando dico che Alessandra la bellezza.
A che servono i paroloni, la poesia?
Tutto banale se riferito a lei.
E' troppo naturale per i fasti della poesia.
Non aiuta a descriverla.
Me ne rendo conto.
Bisognerebbe parlare con gli occhi di un bambino
e guardare con la sua voce, per rappresentarla.
E' difficile.
E' difficile perch in realt la cosa semplice,
pi di quanto si possa credere:
ragazzi miei, gli Angeli esistono.
E uno di quelli s'innamor di me.
E uno di quello amo ancora.
Alessandra un Angelo.
E' chiaro.

Alenzo


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Nelle sere azzurre d'estate andr per i sentieri, pizzicato dal grano, a calpestare l'erba tenera: come in sogno ne sentir il fresco nei piedi

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9999797
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.