La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 21, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 578 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
ll mio angelo custode

Pensieri

A Stefania con tutto il mio amore


Forse non mai esistito.
Forse stato solo un bel sogno
ricco demozioni, carico dattese spesso sofferte ma ugualmente inebrianti.
Incontrarla la prima volta e farla mia: folle
Lo resa dea rendendole omaggio con i miei pensieri.
Amore, speranze, illusioni.
La gioia di un suo sguardo, parola
Felice: non lo sono mai stato se ci penso.
Ho aperto a lei il mio cuore ma ho fallito.
Quanti rimpianti dovr ancora sopportare prima che tutto finisca?
Sono stanco di rincorrere la felicit con falsi modelli e fallaci speranze.
Sono stanco di accettare passivamente le scelte che altri compiono per me.
Non vedo altri che lei: con la sua ingenuit, il suo splendore, il suo sorriso.
E una malattia che ti porta a fantasticare?
tu e lei sullaltare
Se vero che esiste un Dio allora devo accettare tutto questo?
Lennesima croce, lennesima sconfitta.
Perch?
E la mia gioia di vivere ma non posso averla.
Non ho diritto di essere felice?
E forse la sofferenza che tempra la nostra anima?
Troppi interrogativi: la mie idee si offuscano
La pace lascia il posto allangoscia: fredda, pressante, incessante, buia
Forse non la merito?
Ma allora cosa sono per gli altri?
Unopaca figura che si confonde tra le tante?
No, non voglio questo: voglio anchio il mio angelo custode.
Voglio che ogni attimo della mia esistenza sia scandito dal suo amore, dalle sue parole, dal suo nome
Voglio condividere con lei gioie e sofferenze, successi e disfatte: voglio vivere
Voglio anchio qualcuno accanto
qualcuno che mi faccia compagnia durante le notti,
ascoltando il ritmo del suo cuore fino alla veglia,
odorarando il suo respiro caldo e lento sul mio viso
e al mattino tornare alla vita con un suo sorrisoParadisoio lo voglio.
Lei? Stupido, lei gi di un altro
Gi, laltro: Dio gli ha posto al fianco un creatura celeste ma non se ne rende conto.
Fortuna e cecit
Che senso ha versare lacrime su queste pagine?
Tutto pu sembrare privo di senso, dilatato, nei contenuti e nelle emozioni
non auguro a nessuno di veder passare il proprio treno: lui corre ma tu rimani l, sei arrivato in ritardo
Grava ancor pi di uno sbaglio perch non hai fatto nulla, non colpa tua
Destino?
Non sono pi il re delle mie giornate, non riesco a gestire pi le emozioni
Placare listinto di amare, sedare i miei sogni di latta
Se solo potessi essere Mida
Cosa serve per poter trasformare i miei sogni?
Sono disposto a tutto
Non c niente che non potrei fare, lei la mia forza
Cerco di migliorarmi solo per lei
mi devo fermare
Cosa ho intenzione di diventare?
Io sono Alfonso
Una miriade di difetti ma con un gran cuore ma sembra che non sia sufficiente
Il fascino: parola che dice tutto e niente
Cosa darei per vedere com fatto..
Biondo, coda, e chiss quante altre cose..mi sembra abbastanza chiaro, tutto lopposto di me o magari cambiano solo i colori.
Gi, i colori: quanti ne ho fatti miei nella mia vita?
Uno, il nero, ma questo non mi disturba: pur sempre un segno distintivo; quello stupido appellativo di bel tenebroso me lo porta sulle spalle da anni
La sua raggiante bellezza insieme alloscuro fascino: potrebbe anche funzionare.ok, lo ammetto sono di parte.
E Adesso cosa faccio?
Aspettare?
Rimpiangere?
Sognare?
Cancellare?
Non lo so..
Sognare di cancellare un rimpianto: forse questo potrei farlo
Brillante prospettiva; vivere in un limbo dal quale sai perfettamente non potrai pi uscire a rimirar le stelle
Ridete, schernitemi, abbattete i vostri giudizi su di me, lo merito
Cosa?
Uomo dei sogni?
Smidollato?
Ridicolo?
Fate pure, questa la mia anima, e, per quanto possa essere fragile e rimarr sempre pregna del suo ricordo.
Il ricordo di un angelo,
del mio angelo custode.
Cosa fareste con un angelo tutto per voi?
Io lamerei per il resto dei miei giorni e ringrazierei il Signore per il bene che mi ha voluto.

Alfonso


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
-

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9962875
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.