La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 21, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 491 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Innocenza

L'ho rivista negli occhi di un bambino
con le braccia aperte a volo di aereoplano
girava intorno al tavolo cantando una canzone che non esiste
note avvolgenti di felicit
si sono infiltrate nelle mie orecchie
ed invadenti hanno cominciato a scavare
Domanda al tuo io...quanto costa il tuo tempo?
Dieci euro all'ora? Una scopata? Mezzo litro di sangue?
Cinque sigarette? Un CD nuovo? La finale dei mondiali?
Fammi sapere quanto vale il tuo tempo!
Metti tutto sul piatto della bilancia!
Vedr di farti il prezzo migliore!
Poi guardati indietro e cerca di ricordare
dove e perch mi hai sepellito
Cerca con cura nel cuore
vicino a quella cicatrice c' il nome di una donna
e le sue bugie...perch le conservi?
Forse sono proprio l sotto!
Scava bene!Non muoio mai per sempre...
Il mio tempo si muove al contrario
lentamente ho cominciato a morire il giorno stesso in cui tu sei nato
Nel tuo tempo con la tua vita
ma al contrario
Per ogni giorno trascorso dentro di te io mi alleggerisco
tu invece accumuli ogni cosa
le menzogne, i sogni infranti, l'amore perso ti appesantiscono
E' questo il nostro destino!
Qualche volta per ci incontriamo
anzi sei tu a venirmi in contro
Lanciandoti a braccia aperte ti appendi al mio collo
Smascheri il mio volto per guardare i miei occhi di fanciullo
Mi liberi dalla pesante corazza
Poi mi prendi per mano e mi tiri verso te
Distesi per terra
senza passato
c' un'altro gioco che devi imparare!

Angelo Alfarano


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Si muove, si contorce dentro, oggi lieve sofferenza poi pi acuta, percorre tutti gli angoli di me, come una serpe impaurita dentro il dedalo delle mie viscere ;

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9965531
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.