La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 21, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 733 | Valorazione:

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Armida

Batte la pioggia

12/11/2000

Batte la pioggia sui vetri,
lampeggia il cielo,
tossiscono le nubi.

Una sigaretta con un fil di fumo mi fa compagnia,
mentre vago con lo sguardo fuori dalla finestra,
il posacenere sulle gambe, un canzone nelle orecchie.

Spero di vederti, come un angelo della notte,
uscire da una nuvola e venirmi incontro,
per prendermi e portarmi con te, ad assaporare cosa sia la felicit.

Uccelli bassi volano spaventati, cercano un rifugio. Poverini!
Anch'io sono alla ricerca di un'anima in cui rifugiarmi...
la mia l'ho persa da tempo ormai.

Non so cosa sperare, se posso sperare...
Quante speranze posso avere?
Sono ancora capace di sperare, di sognare? Non lo so!

Un fulmine rischiara la notte
e tu, come un fulmine, hai rischiarato me.
Non riesco a smettere di pensarti...

I tuoi occhi mi sono rimasti impressi nella testa
sogno di poter accarezzare le tue mani.
La tua bocca semidischiusa, un sorriso accennato...

Le nubi si sono calmate ormai, ma il mio cuore no.
Rimango qui, con la sigaretta spenta,
a tracciare le mie chimere dentro la cenere.

Forse l'unico modo per averti vicina sognare,
visto che tu sei come un sogno...
il mio sogno!

Buonanotte.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Stessa Merda,Altro giorno
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ugo Perrotta - Supernova
» Celate in uno scrigno
» Giovanna Filizzola-Miscugli di sentimenti
» Francesco Esse - Solo
» Luna
» Davide Zocca- Cristallo


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
BRINDISI FUNEBRE O tu, fatale emblema della nostra ventura! Saluto di demenza e libagione oscura, Certo non alla magica speranza del passaggio Alzo la coppa in cui soffre un mostro dorato!

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6583
Autori registrati
3110
Totali visite
10597705
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.