La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: marzo 14, 2016 | Da: CAPOLORI
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 491 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
CAPOLORI

Vorrei vivere a Venezia
insieme ai suoi fantasmi,
immerso nelle calli piene di vento
e di incontri inattesi,
dove la luce un ricordo e uno scrigno,
che racchiude storie di umili artigiani,
nobili e arricchiti, assassini,
commercianti, prostitute e artisti,
di amore per la vita e voli sull'acqua,
di confini troppo stretti,
di sogni troppo ampi,
di vite troppo brevi
per la missione che la storia
ha assegnato loro.

In ogni angolo di Venezia,
in ogni anfratto profondo,
in ogni intonaco distaccato,
in ogni mattone corroso,
ho lasciato un mio pensiero
cos violento e indecente
per tutto ci che avviene
sulla terra ferma,
da rimanere inespresso,
rannicchiato e rinchiuso
nei miei propositi di vita,
in una calle popolata di fantasmi,
di gloria, arte, musica,
rifuggendo la scienza,
per sentire in una sola folata di vento
quasi gelido d'estate sul corpo sudato,
un brivido di angoscia
per un futuro poco favorevole,
se non fosse per eventi casuali
su cui sperare.

In questi luoghi anche il caso si smarrito,
poi improvvisamente... la luce accecante,
il calore del sole di un campo,
il passo si fa lento per godere dello spazio,
della brulicante vitalit dei passanti,
che tagliano in linea rigorosamente retta
la sua superficie geometrica informe,
armoniosa e incantevole di luce,
con passo veloce quasi indifferente
ai pensieri bisbiglianti,
dolci, teneri, vitali e inascoltati
della quotidianit dei secoli,
che fluiscono come l'umidit
da ogni poro dei pavimenti,
dalle pareti verticali, da porte e finestre
per uscire verso un cielo dolce e terso,
in un percorso accompagnato da mille addii.
Un volo fa innalzare lo sguardo
verso allucinazioni frementi
di immobili forme architettoniche,
che come le vite dei loro creatori,
rimangono da secoli in attesa
di porgere la loro presenza
ad ospiti innamorati della vita,
in mezzo a tanto tripudio di esseri viventi,
a forme inedite e spettacolari, umili ed eleganti,
mai ridondanti, che chiamano a raccolta i sensi
per cercare di unirli alla perversione
della sfida al futuro, artistica e millenaria,
che li ha generati.

Luoghi incantati perch incompiuti,
sospesi nelle vite dei suoi abitanti,
veneziani come non mai,
che vagano in un mondo di desideri
e di passioni,
di amori leggiadri,
di amori svaccati,
di amori mai morti.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Stessa Merda,Altro giorno
» Felice Pagnani - Belva
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Goccia di Ghiaccio
» Ugo Perrotta - Supernova
» Celate in uno scrigno
» Davide Zocca- Stasera...
» Davide Zocca- Prevert
» Giovanna Filizzola-Miscugli di sentimenti


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Ragnatele volanti. Sorrisi bloccati su protesi doro. Tram carichi di figurine di carta.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6649
Autori registrati
3164
Totali visite
12491343
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.