La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 17, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 1059 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Gli spiccioli

Ti sei sporto tra di noi,
turbando enormemente...
il nostro spazio.
Hai afferrato le monete,
tentando di portartele via.
Ma la mia mano ti ha afferrato...
nauseante il tuo sudore,
la mia forza, pi della tua forza,
il mio odio, pi della tua fame,
i miei spiccioli sporchi del tuo disagio.
L'amaro della tua vita mi pu anche sfiorare,
ma non mi cambier...
Il mio artefatto sorriso cercher la complicit
nella normalit tutto intorno...
tutto intorno, tutto si richiude,
come una mano che esce dalla sabbia.
De Bernardi Pompeo


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» Stessa Merda,Altro giorno
» biancanevo - passa il tempo
» Jorges Luis Borges LAMICIZIA
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Carmine Ianniello - Stagno
» Carmine Ianniello - Orizzonte
» Gattina
» Lasciami trovare un attimo
» Chemistry is life
» Adieu - Risveglio


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
dal secchio bevendo; lei non aveva una coppa: il ragazzo cadendo l'aveva fracassata in terra * * * dal secchio ora io bevevo, ora Arete brindava * * * con auspicio favorevole, di notte, io venni da Arete, e al suo fianco mi accampai * * * accanto alla lucerna, piegata su di me, Arete

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6755
Autori registrati
3222
Totali visite
14892160
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2020 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e adesso curato da Manuel Pagnani.