La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 05, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 572 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
LEI E'

Sopraggiungeva
con un onnipresente sorriso
appena percettibile,
rimarcato da quelle due rughe
che le segnavano le guance
cos come dei rigagnoli attraversano
silenziosamente echeggianti
uno scenario di quiete e pacatezza.
Sopraggiungeva
Con l'immancabile presenza
Di marrone nel suo abbigliamento,
quasi
a voler rassomigliare ad una
quercia secolare,
quasi
a volerne recuperare le sue
virt
quali
la saggezza di chi sa,
lo spessore della sua corteccia...
E quella sua folta chioma
tendente al rosso,
come il colore della terra
bagnata alla luce del sole:
brillante e opaca allo stesso tempo.
Ricorda molto la folta chioma
Degli alberi disegnati dai bambini:
tutta arruffata,
con un ciuffo pendente sulla
parte destra della fronte quasi
a sfiorarle le palpebre.
Gli occhi...
Gli occhi vispi,
accesi di entusiasmo nell'esplicare
le sue conoscenze.
Nei suoi modi di fare
Tanto amore e altrettanta passione.

Sopraggiungeva
Con un onnipresente sorriso
appena percettibile...
e sempre pronto a venir fuori
accompagnato da un suono rimembrante
la voce delle tanto temute dai bambini
streghe delle favole.
Sopraggiungeva
Con un onnipresente sorriso
Appena percettibile...
E continuer a farlo per sempre.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Stessa Merda,Altro giorno
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ugo Perrotta - Supernova
» Celate in uno scrigno
» Giovanna Filizzola-Miscugli di sentimenti
» Francesco Esse - Solo
» Luna
» Davide Zocca- Cristallo


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
La donnina che semina il lino volta la pagina e vedi un bambino; Il bambino che gioca per terra volta la pagina e vedi la guerra; la guerra con tanti soldati volta la pagina e vedi i malati;

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6593
Autori registrati
3119
Totali visite
10949573
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.