La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
» Più lette
» Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
» Disegni
» Sito Poesia
» In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
» Nome » E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 19, 2016 | Da: Fausto
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 1163 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Fausto
Sono meridionale e dottore in psicologia clinica.
Donna la tua bellezza è vicina a quella di Anfitrite,
leggera mi apparivi
sopra un profondo mare.
Io viandante
al variopinto tramonto
per l'ultima volta camminerò
su questa mia spiaggia natìa.
Adesso le acque dei mari sono blu,
agitate
ed immutabili.
I tuoi capelli profumano come giacinti.
Il tuo viso
è greco-romano.
Donna! A Venere assomigli.
I miei occhi
sono smeraldi
l'abisso!
Amor mio lontàno
ancor me guarderai?
Io da lassù
immobile
ad aspettarti resterò.
E intanto
i raggi cosmici
illuminano le tue mani.
Sì! Conosco me stesso
questa nostra sospirata eternità.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - L’infinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Fu il vento che mi portò da te come un foglio sgualcito con qualche appunto ormai dimenticato.

    Statistiche generali
» Pubblicazioni
6543
» Autori registrati
3082
» Totali visite
9999791
» Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.