La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: ottobre 29, 2014 | Da: Favio
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 812 | Valorazione:

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Favio

Tendimi la mano,
con me ti alzerai dalla tua branda.
Sorridi a me che ti percorro,
che cammino sulla tua schiena.

Sulla tua gamba di donna
appoggio i miei polpacci,
mentre un dottore
ti toglie via il sangue.

Potessi abbracciarti...
la storia ha il tuo nome,
hai tante virt,
non sommergere tutta, no...

Smetti di piangere, e guarda ai tuoi fianchi
so che lo vuoi, toglierai quelle stampelle...

Questa poesia ti difender,
perch parler di noi...
e so che sentirai.

La tua testa, ricciuta e nocciole,
sotto il sudore e l'umiliazione
che arrugginiscono un po',
tiene pieno il tuo sguardo...

Svegliati dolcemente, eterna bagnante,
che galleggi sul fondo
e non guardi il fondale...

Svegliati dal tuo sogno
e guardati i piedi, macchiati di fango,
Italia bella, scordasti le astuzie
di chi pu dire anche s.

Qualcuno abbracci l'Italia,
e la faccia sfogare,
perch lacrima lavi e pupilla ravvivi...

Qualcuno abbracci lItalia,
le tolga gli aghi dal seno,
un po' di respiro donereste anche a voi.

Questa poesia ti difender,
perch pianger per noi...
ma... qualcuno...
abbracci lItalia.

Questa poesia ti difender,
perch lei vivr di noi...
E so che lo saprai.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Stessa Merda,Altro giorno
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ugo Perrotta - Supernova
» Celate in uno scrigno
» Giovanna Filizzola-Miscugli di sentimenti
» Francesco Esse - Solo
» Luna
» Davide Zocca- Cristallo


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Sillabando al cellulare il tuo volto bruni colano riccioli sul collo ho l'aspetto deriso ripreso pi volte indeciso stravolto nell'attimo in cui tasti neri si adattano ai versi trascritti. Tastiera senz'anima riflette il contatto dei polpastrelli: gioie del tatto vorrei

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6593
Autori registrati
3119
Totali visite
10921799
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.