La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 21, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 481 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Lo spazio e il tempo

Forse qualcosa che ho detto Forse le mie parole non sono fuoriuscite come L'acqua nel lago dove ci specchiavamo da piccoli Forse qualcosa che ti ha fatto male Ti prego perdonami
La distanza e i silenzi,i pianti di giovani rabbie E tristi sconforti Non riesco ad alzarmi la mattina senza il tuo saluto Mi domando se mai ci riuscir senza i tuoi occhi Lucidi d'amore a guardarmi Mi rispondo che la vita per chi sa attendere Le buone cose che il vento porter
Camminavamo sulla bianca sabbia e sentivo Quella Felicit della calma del mare in cui Ci tuffavamo Come tuffarsi nella purezza del nostro Amore Eterno E ogni goccia era assieme ad un'altra A formare un cuore Quando le foglie cadono
E disegnano nel vuoto figure cosparse di vento
Si muovono danzando attorno a me
Una si posa sul mio cuore
E ha il colore dei tuoi occhi


La prima volta che ti ho detto "ti amo" Avevo mille frecce al mio arco L'ultima volta un solo ramo bruciato Per tutte quelle volte che i miei inespressi sentimenti Cadevano E tutte le bugie formavano nuvole nere pronte A scatenare la loro vendetta
Solo tu conosci il linguaggio del mio cuore
Composto da suoni e note
Di un magico flauto
Le sue stanze segrete piene di tesori
E le sue paure
Puoi parlargli di te di come sei
Della tua armonia e di chi sarai

Ora posso ricordare senza tristezza Tutti i momenti del mio passato Grazie a te ho ricordi che il tempo Non pu cancellare Ho il tempo per amarti Lo spazio per abbracciarti





(Testo inviato da Federica)


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Non so dir se sono amante; ma so ben che al tuo sembiante tutto ardore pena il core, e gli caro il suo penar. Sul tuo volto, s'io ti miro, fugge l'alma in un sospiro, e poi riede nel mio petto per tornare a sospirar.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9969181
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.