La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: marzo 07, 2017 | Da: Aquarius
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 137 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Aquarius

Angoscia serotina
trafigge i miei pensieri
dentro cupi labirinti
dai muri grigio piombo
Ho smarrito ogni certezza
in questa vita on the road
dove tutto resta uguale
dove tutto deja vu
Mutilata talea
di un'esistenza senza fiori
soffocata dai vapori
di un pianeta in estinzione
Voglio avere un'altra chance
Voglio aurore boreali
Respirare odori d'ambra
Voglio cogliere altre vite
dagli abissi degli oceani
Voglio nascere di nuovo
...voglio un mondo senza il male


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Bisognerebbe ad un certo punto essere capaci di fermare il flusso degli eventi intorno e ritrovarsi di nuovo soli, come quando da bambini, oramai estromessi senza appello dalla camera da letto genitoriale, che pure tante volte eravamo riusciti ad espugnare, ascoltavamo i rumori della notte e, nello stormire delle fronde fuori dalla finestra, consapevoli che qualcosa era finito per sempre, immaginavamo come sarebbe stata la nostra vita.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9998822
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.