La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 26, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 589 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
"Ground Zero"
Un pensiero dopo il massacro dell'11 Settembre

Fumo denso
Acre odore di morte
Pareti piegate come lance
Sulle macerie
grigie

Eppure Dio c'e'
Impiccato
All'albero di quel semaforo
Spento
Ruspe impotenti
Scavano brandelli di cenere
Nella cattedrale
A cielo aperto
Gli uomini camminano
Lenti
Sui sentieri irreali
Di questa selva di metalli
Ancora roventi
Del Calvario
Di questa orrenda fucina


Eppure Dio c'e'
Soffocato
Nei sotterranei ancora intatti
Delle torri giganti

Abbracciato alle vittime
Di quel giorno
Che sembra ieri


Intanto qualcuno si muove
Fra i viali polverosi
E vuoti
Sorpreso dalla violenza
Inconsueta
Del silenzio

A "Ground Zero"
Restano
Una montagna di vite
Bianche
Accavallate e spente
Trafitte dalle spade
Dorate
Dagli ultimi raggi del tramonto

Il singhiozzo incessante di una donna
Che ancora non crede
Ed attende

La preghiera mesta e solenne
Di un passante
Che si inchina
E piange

Tante bandiere
Al vento
Sembrano onde del mare
Come se fosse festa

Un fiore
Uno dei tanti
Colori tenui
Deposti oggi
A celebrare la speranza

E ....Dio
Incredulo
Nascosto nell'infinito
Profondo
Triste
Lamento della folla

E crocefisso
Su quei pilastri
Ancora
Lucenti di sangue
Allineati
Come sculture

Quasi un museo
Della triste geometria
Della vita
Nel Golgota
Metropolitano

(Giorgio Bongiorno)


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
41 Diecimila sesterzi tondi m'ha chiesto Ameana, quella puttanella fottuta, quella puttanella dal naso deforme mammola del gran fallito di Formia. Parenti che l'avete in tutela,

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6542
Autori registrati
3081
Totali visite
9956908
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.