La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: gennaio 07, 2016 | Da: giuseppe buro
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 932 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
giuseppe buro

Ogni notte prego per te e rivolgo sempre
lo sguardo alle stelle, mentre cerco nei
sogni e non baratto le emozioni.

Faccio la mia preghiera per esorcizzare
le paure, mentre le parole scivolano a
valle come fiume in piena .

Parole di pace e di amore che tu mi ispiri,
poi attendo la sera e forse qualcosa cambier,
chi trasforma luniverso non distante,
avverto sempre la sua presenza.

Vorrei esserti vicino per farti dimenticare
le cattiverie del mondo, disfare il giaciglio
su cui posavi il tuo corpo stanco.

Il destino crudele continua la sua corsa
mentre io sento un piccolo sussulto in questo
angolo del cuore, dove nascono emozioni e,
sento che qualcosa cambier.

Giuseppe Buro


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» Stessa Merda,Altro giorno
» biancanevo - passa il tempo
» Jorges Luis Borges LAMICIZIA
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Carmine Ianniello - Stagno
» Carmine Ianniello - Orizzonte
» Gattina
» Lasciami trovare un attimo
» Chemistry is life
» Adieu - Risveglio


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Ricordi quand'eri saggina, coi penduli grani che il vento scoteva, come una manina di bimbo il sonaglio d'argento? Cadeva la brina; la pioggia cadeva: passavano uccelli gemendo: tu gracile e roggia tinnivi coi cento ramelli.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6778
Autori registrati
8040
Totali visite
17702999
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2020 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e adesso curato da Manuel Pagnani.