La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 04, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 514 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
LA BISTECCA


Mangi delle bistecche in casa mia?
'Un s' mai uso, almeno che ricordi,
era un gran lusso and in macelleria,
sempre question de' maledetti soldi;
ma un bel giorno vense l'occasione,
dovevin' and tutti a f una gita,
"'Un vi ven...? dicci la ragione."
Ma io zitta mi leccavo gi le dita.
Me n'ero compra una bella grossa,
me la sarei mangia tutta intera,
du' foglie d'insalata verde o rossa,
ci vol' che and a gir tutta la tera...!
L'abbrostolii ben bene sulla brace,
e la strusciai con l'aglio e il temarino,
nessuno pi di me era felice,
una bistecca e un bel bicchier di vino.
Quando fu cotta mi sembr un miraggio,
mi parve d'esse' la pi grande diva,
dissi: "a noi due" e feci il primo assaggio,
... oddio che delusion... era cattiva;
la risentitti... macch 'un mi piaceva,
"qui c' qualcosa che 'un ha funziono,
eppur c'ho messo quel che ci voleva,
l'ho unta per un' fin' con l'oglio bono".
La presi e la tirai dalla finestra,
con quanta rabbia io c'avevo addosso,
"che almeno il cane oggi faccia festa,
(ma ni restasse di traverso l'osso)".
Fu in quel momento che mi vense in mente,
quando ormai era in bocca all'animale,
e fra un popo' 'un mi piglia un accidente,
"ecco che aveva... ci mancava il sale".


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
La domenica mattina...caff, sigaretta, giornale e pubbliche relazioni...

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6540
Autori registrati
3080
Totali visite
9951825
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.