La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 23, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 475 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Il condannato

Ecco
son qui!
Avanti:
parli il giudice solenne,
indichi il sommo
la mia colpa.
Avanti:
non si prechi alcun silenzio
se compare il posso di un condanno.
Tu,
qual voce bisbigliata al caro appresso.
Urla l'indecenza che ti sprona nel ridacchio,
libera l'offesa che maturi.
E Tu,
sfrenato apostolo del pensare superiore:
acclama il tuo giudizio
a convinzione unanime di folle.
Avanti:
sputami addosso,
lordami del marcio che hai scoperto.
No,
non guardar attorno a srecar vanto.
Tu
condannerai questi occhi che difendo.
Avanti,
o vigliacco vuoi che nn sia l'io che additi,
ma un qualunque dal gradin che mi sta attorno!
Avanti,
se il gesto all'ieri impose la condanna,
avanti:
sia perpetrato al postero il voler del tutti unito.
E non plachi la tua ira
se d'or pare diverso l'imputato.
Non scenda il forte del negare la salvezza.
Sia,
e si' abbia ad esser,
frustato lo sconfitto, deriso il miserando,
ussico l'impostore!
Avanti,
schiera.
S'agiti il pugno ad invocar finale,
si schiudano le gole
a risuonar dell'urlo il vituperio!

Avanti!

Tu,
Tu,
deponi il bacillo di un gestir che non compete.
Sferzami del salivar corposo che t'inonda.
Guardami,
guardami.
Giudica ed uccidi.

Allora!
Cos'aspetti!

Laggiu'!
Avanti,
avanti.

Poplo di un Dio che non comanda.
Dov'e' la rabbia che v'arrossa le gengive!
Dov'e' l'immenso gorgo dello schifo!
Avanti,
o manca il coraggio che vi spinse al vecchio dire!
O forse e' fin troppo anche l'ardire!

E allora!

Non giudicate?
Ingoiate il rospo che saltella questo palco?
Vi inzozzate di quest'essere fellone?

Avanti!
Merda fui al suolo
E feccia nel cospetto del qualunque.
E dunque!

Avanti.
Tu!
Pronuncia.

T'aiuto,
t'aiuto.
Scosti il viso che t'arride,
e solo meriti te stesso.
Io,
tre volte peggio.

Tu,
conosci donna che non tua si presta.
Fotti, e non domandi. Approfitti.
Io,
tre volte peggio.

E Tu,
Tu scompari nella fogna, se si lotta.
Io,
tre volte peggio.

Tu.
Invochi morte a chi t'avanza.
Bestemmi il figlio che saluti.
Io,
Io:
tre volte peggio.

Avanti:
uccidi l'indegno al tuo davanti.

Allora.

Silenzio?

Popolo di un Dio che non comanda!
Io, rigetto a questo schifo!

Uccidi,
popolo di carta.
O sara' mia,
la tua vendetta.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Esaminiamo ora alcune delle cose che io ti ho dato, specialmente quelle delle quali tu non puoi ancora riconoscerne come il Donatore. Tu pensi, forse, che la posizione che occupi attualmente nella vita non sia la pi adatta all'espressione della mia Idea che incalza entro di te

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9973245
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.