La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 23, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 491 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
BARCINO

Barcino,
donna misteriosa
dalle mille sfaccettature,
mi appari,
arenile tra Llobregat e Bess,
come Atlantide
risorta dalle acque
del Mare Nostrum.

Limmagine di te pi bella
tardo a definire
citt dai molteplici incanti
anarchica Comune
senza alcalde,
ritrovo accogliente
delle incalcolabili culture
dei vagabondi del mondo.

Impossibile
imprimere nel mio cuore
ci che pi mi affascina:
sar loscurit amena del Gotico,
i perfetti decumani dellEixample,
lalternanza tagliente tra nuovo e antico
nella Barceloneta,
gli idiomi e le statue viventi
della caleidoscopica Rambla,
larte che dalla tradizione del Borne
giunge alla maestosa eleganza del Passeig de Gracia,
lumanissima genialit del tuo Gaud
col suo seny forgiato di utopica immaginazione,
dalla Casa Mil alla selva divina della Sagrada;
o sar la quiete del tuo paradiso Montjuc,
angolo pacifico nel mio viaggio senza fine tra culture e tradizioni,
che serba le anime dei tuoi figli Mir e Tapies,
professionisti dellincanto.

E se Colombo,
esploratore del vuoto finito,
casuale scopritore dellinfinit realt umana,
ti scruta tra le imbarcazioni del porto,
io mi adagio
nel Tibidabo
affidandoti
i miei pensieri
i miei affanni
i miei giorni pieni di fervore.

E per te,
estimada Barcelona.
25.11.03 manuelsossi@hotmail.com


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Ridiamo, amica mia, ridiamo senza paura ne abbiamo diritto poich a noi non sono mancati i giorni tristi, quelli in cui abbiamo pianto, i giorni in cui eravamo soli ed il mondo ci crollava addosso

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6542
Autori registrati
3081
Totali visite
9954432
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.