La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 14, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 514 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Acqua marina

Occhi...
corro incontro al tramonto
riflessi di luce
formano un arcobaleno
che corre incontro al mio cuore.

Occhi...
trasudano emozioni
al canto orchestrale
del vento.

Incantato...
rimango a guardarti...
riflessi nel lago
vedo...
acqua marina
il colore dei tuoi occhi.

Mi ci perdo
Trovandomi
in un mondo nuovo.

Ania
Echeggia la tua voce,
sussurra la brezza lacustre
rabbrividisco...
di tenerezza.

Il mio cuore s'invade di luce...
le luci dell'anima
corrono incontro al tramonto.

Piccole stelle
delineano i margini
dell'orizzonte
incuriosite
da cotanta bellezza.

Il nostro cuore s'invade
d'infinita dolcezza.

Vaghe stelle dell'Orsa
si rincorrono
al richiamo di un gabbiano.
Quale amore
nello spicchio di lago
s'infonde...
la luna appare
lentamente...
silenziosamente...
senza disturbare.

E fu sera...
seduti su una panchina del lago
il chiarore
desta il torpore
delle nostre emozioni:
una piccola stellina
per sentire l'amore
del nostro cuore
cade dal cielo
rimanendo imprigionata
nelle onde del lago.

Quando sei triste,
quando pensi che il mondo
ti stia crollando addosso
cerca quella panchina
sul calare del sole:
vedrai la stellina
imprigionata nel suo amore,
avvertirai di lei
tutta la gioia,
l'amore...
la dolcezza...
la tenerezza
di quel nostro primo incontro.

Un sorriso ti si former
sulle tue labbra
riempiendoti il cuore
di dolcezza
riscoprendo il senso
della tua vita



(Testo inviato da Marcello Esposito)


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
O Elio, nei tribunali non senza un guadagno tu sempre schiamazzi e di sulla voce agli avvocati: gratis non lo fai, ti pagano, infine, per farti tacere.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9981624
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.