La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: aprile 12, 2014 | Da: Giancarlo
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 896 | Valorazione:

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Giancarlo
Giancarlo Modarelli e' nato a Baden in Svizzera (ch). L'autore ha pubblicato con Aletti: profumo di rosa 2012 e, ho vestito il mare2013. L'artista e' presente in diverse antologie di poeti contemporanei e, su vari blog tra cui poeti italiani.it
Vellutato rimprovero il povero desiderio.
Desideroso di lei occupavo la mente.
Cammino distante arrampicandomi alla realt.
Tristemente comunico l'oggetto di desiderio.
La volta prossima rivolto le spalle alla pelle di polvere.
L'amavo originando desiderio di oggetto accumulato silenzio.
Opponevo approprio debito il distante silenzio.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» Stessa Merda,Altro giorno
» biancanevo - passa il tempo
» Jorges Luis Borges LAMICIZIA
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» stefano medel-nevicata
» Volo (con te Angela)
» Fernanda D'Amore - Farfalle
» Claudio Spinosa LACRIMA DIVENTA
» stefano medel-la sera mi prende
» Pendolari


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
d un soffio dalle sue labbra sono morto supplicando la redenzione di un bacio. I miei occhi lievi si sono posati sulle sue calde labbra e come neve al sole si sono disciolti in una lacrima.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6736
Autori registrati
3193
Totali visite
13462232
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.