La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: maggio 15, 2018 | Da: anakreon
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 20 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
anakreon

Tremolanti di atavico gelo,
lo sguardo a fendere fiumi di rotaie
anonime eppur cos� sorelle,
a un risveglio non ancor risveglio avvinti.
Scorrono bagliori di sonno non domato,
tra onde di feroci sbadigli
ch� ad autolimitarsi appresero a stento
e l�accecante titolo rubato
a una prima pagina di un giornale
gi� consunto e mal piegato
un minuto dopo essermi concesso alle dita;
un walkman servir�
per tramortire un�attesa d�arrivo
graffiata ormai
da lacerante consuetidine.
Domande l� buttate e azzardate
all�ombra estranea e impassibile
di un severo controllore:
�come sta sua figlia,
e sua moglie, ha proprio una bella famiglia�.
E il convoglio dimenandosi va
Tra binari disegnati dalla routine
Tra lotterie vinte di un posto a sede
Regalato da capricciosa combinazione
e lo sbuffare di nervi ammantato
di colui per cui almen quel giorno
La comodit� sol ha color
di inafferrabile sogno.
per una scia che si diparte di luci intarsiate
da nascenti fatiche di studenti e lavoratori,
un�altra gi� va componendosi,
rituale, metronimico celebrarsi,
d�una giornata ch�odora
di fotocopia d�altre mille dileguate,
e mill�altre che ancora busseranno.
Mille pensieri sfumano e si ricompongono,
d�un�unica aspirazione
che ripetendosi va
come litania di religione,
arrivare alla stazione,
e poi imboccar la propria via,
tra seduzion di dovere
e aspirazioni a una giornata
che pur se poco omaggiar possa
d�un anfratto di poetico rimembrar.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» Stessa Merda,Altro giorno
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» stefano medel-nevicata
» Volo (con te Angela)
» Fernanda D'Amore - Farfalle
» Claudio Spinosa LACRIMA DIVENTA
» stefano medel-la sera mi prende
» Pendolari


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Nel senso primitivo l'incanto di ci che ineducato. Itri non pretende nulla, neppure di essere capita. L'immobilit notturna rotta dai tamburi, in lontananza un fuoco che non c'...

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6723
Autori registrati
3188
Totali visite
13123973
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.