La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 17, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 591 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Roberto Razzetti



Nel giorno della partenza


Beh! ora voglio smettere di parlare di questo,
avrei mille critiche e
l'angoscia si farebbe avanti,
lasciamo stare,
parliamo di noi, compagno,
parliamo di quello che potrebbe essere stato,
magari avremmo anche fatto
l'amore in un luogo e tempo inesistenti...

l'amore in un luogo e tempo inesistenti
ritrovandoci l nelle antiche terre della retorica,
tra le nebbie rimembrate, gi nella coscienza del popolo.
Il freddo pungente
ricopriva con scaglie di ghiaccio il mio cuore, ma
il sangue denso si prest a trasportarmi.
Dovetti cos raccogliere i miei averi indispensabili
per affrontare di certo ogni imprevisto ed improbabilit.
Mi svegliai con insolita e dovuta energia
nelle prime ore di quel mattino, e
il sole ancora tenue e sul filo del lontano levante
donava colori ad ogni cosa che investiva.
Il canto del gallo richiamava alla sveglia gli umani,
desti per condizione ad un giorno di lavoro; solo uno come tanti.
Raccolsi con me il passato, l'esperienza, l'amore, la speranza, ma
tra tutto oltre a qualche moneta di danaro,
un cambio di veste, e un po' di cibo da conservare e acqua di vite,
era vitale far proprio per questo viaggio
un cavallo sellato.
Il cortile del cascinale,
nel quale mi trovavo ormai da qualche mese,
m'apparve molto pi stretto e piccolo
rispetto a quando lo vidi per la prima volta.
Ancora,
la penombra era padrona e
dalle finestre illuminate s'intravedeva l'ombra della gente
indaffarata per prepararsi al giorno.

Il tuo compagno


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» biancanevo - passa il tempo
» Felice Pagnani - Belva
» Felice Pagnani IL MIO AMORE . .
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» Ruggiero - Passeggiata notturna il due di Novembre
» Ruggiero - Basta una Carezza
» Ruggiero - A mia Madre! L'utimo saluto
» Ruggiero - Il pianto della luna
» ocram 61 - delirio
» ocram61


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Oziosa giovinezza a tutto asservita, per delicatezza ho perduto la mia vita. Ah, venga il tempo in cui i cuori s'innamorino! Mi sono detto: Lascia, e non ti si veda. E senza la promessa delle gioie pi alte, nulla t'arresti, augusto ritiro. O mille vedovanze della s povera anima, che ha soltanto l'immagine della Nostra Signora: si prega la Vergine Maria?

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
10005168
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.