La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 07, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie inedite | Totali visite: 762 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
VERGOGNA

Come sempre il giorno tramonta
sulle mie spalle, stanco corpo
spento di illusioni e sogni, e
bisbiglia nere liturgie che mi
aprono ancora le porte della notte.

Notte gi vista, conosciuta, come
paesaggi natii dove stendere la
mano e il cuore per raccogliere
ogni piccola insignificante memoria,
dove poter morire senza vergogna.

Vergogna dipinta di fango,
insanguinato da promesse mai
enunciate, sacre quanto antichi
sepolcri liberati dal cuor della terra.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie inedite più letti

» Ciro Sorrentino SULLE VERDI COLLINE
» Adele Boccabella - Linfinito di un bacio
» Stessa Merda,Altro giorno
» biancanevo - passa il tempo
» Jorges Luis Borges LAMICIZIA
Gli ultimi Poesie inedite pubblicati

» stefano medel-nevicata
» Claudio Spinosa Quando il microfono
» Antonio Di Simone - Natura
» Francymazz215003 - Guerra per la pace
» Volo (con te Angela)
» Fernanda D'Amore - Farfalle


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Come un Battito Due sogni che confluiscono due sospiri vicini Questo siamo io e te Io ci sar l per attendere l'attimo che ci porter lontano Lungo l'orizzonte Dirti ci che provo ogni singolo istante della mia vita Anche questo amare Raccontare i nostri respiri In mezzo a migliaia di visi io riconoscer il tuo Perch splendente il riflesso di te sul terreno che calpesto Immenso e immenso sar il gioco tra noi Sorrisi pronunciati, foto raccolte frasi a met Ho lasciato la mia tristezza nell'ultima stazione Ora corro veloce sul treno del mio destino Per quanto possano essere infinite le scale che dovrai salire Avrai sempre me al tuo fianco E in una notte senza luna n stelle sar la luce che rischiara Il tuo cammino Non mai tardi dire io ti amo Sono solo tre semplici parole ma che riscaldano il cuore Non serve morire per amore serve amare per non giacere a terra Senza rialzarsi pi Non bisogna vincere le guerre per essere chiamati eroi Non bisogna ferirsi per provare dolore L'amore un gioco al rischio, puoi perdere tutto Fiducia cuore e libert Conoscendoti io mi sento vincitore, mi sento come un battito accelerato Un fulmine,

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6748
Autori registrati
3204
Totali visite
14349818
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.