La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: giugno 24, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie russe | Totali visite: 1287 | Valorazione:

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Fra le tende di trina
uno stormo di cornacchie.
Dall'orrore del gelo
ormai invase anche loro.

E' ottobre che vortica,
il terrore
che si acquatta tra gli artigli
al piano.

N preghiera n gemito
se, sbuffando,
si va per ottobre
alla riscossa.

Afferato il vento per le mani
gli alberi
lo precipitano per la scala delle case
in cerca di legna.

Fiocca la neve fino ai ginocchi
al negozio
si esclama:"Qual buon vento!
qual buon vento!"

Quante volte si scavata, battuta,
quante volte
negli inverni dagli zoccoli piovuta
come cocaina!

Come umido sale dalle nuvole
e dai finimenti
il dolore, come macchia sui cappucci
lavato via.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie russe più letti

» Alexander Puskin SI E SPENTO
» Marina Ivanovna Cvetaeva CHE MIMPORTA LE NUVOLE E LE STEPPE
» Lina Kostenko IERI NELLA PIOGGIO E PASSATO DA ME BLOK
» Marina Ivanovna Cvetaeva IO SO LA VERITA
» Marina Cvetaeva NELL ORA CHE IL MIO CARO FRATELLO
Gli ultimi Poesie russe pubblicati

» Alexander Puskin LA TOMBA DI ANACHERONTE
» Alexander Puskin SI E SPENTO
» Boris Pasternak NATALE
» Boris Pasternak IN OGNI COSA
» Anna Achmatova STRINSI LE MANI SOTTO IL VELO OSCURO
» Anna Achmatova VENEZIA


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
DENTI BIANCHI E DENTI NERI Taide ha i denti neri, Lecania li ha bianchi come neve. Qual la causa? Questa li ha comprati, ha una dentiera, quella mantiene i suoi.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9998797
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.