La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
» Più lette
» Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
» Disegni
» Sito Poesia
» In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
» Nome » E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: ottobre 29, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie straniere tradotte | Totali visite: 2292 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Calle 13
René Pérez Joglar

LA PALLOTTOLA


IL GRILLETTO COLPISCE LA CAPSULA
LO SCOPPIO DELLA POLVERE
CON FORZA LA SPINGE
CON UN MOVIMENTO DI ROTAZIONE E TRASLAZIONE
DALLA CANNA LA PALLOTTOLA ESCE

DURANTE IL SUO TRAGITTO
PIU’ VELOCE DEL TEMPO
FERISCE A MORTE IL VENTO
CON UN OBBIETTIVO
LA PALLOTTOLA PASSEGGIA CON SICURA FERMEZZA

DIFENDENDOSI DA QUALSIASI ACCUSA
NON GLI IMPORTA SE IL SUO DESTINO E’ VIOLENTO
VA TRANQUILLO IL PROIETTILE
NON HA SENTIMENTI

COME UN SEGRETO CHE NON VUOL E ESSERE ASCOLTATO
IL PROIETTILE DICE TUTTO SENZA PARLARE

SENZA DESTARE SOSPETTI ASSICURA LA SUA CARNEFICINA
PER QUESTO HA LA PANCIA PIENA DI PIOMBO

PER ARRIVARE ALLA SUA PREDA NON HA BISOGNO DI OCCHI
ANCOR PIU’ QUANDO IL CAMMINO E’ TRACCIATA DA UN INFRAROSSO

LA PALLOTTOLA NON SI DA MAI PER VINTA
SE OGGI NON UCCIDE PER LO MENO LASCIA UNA FERITA

DOPO LA SUA USCITA NON SI FERMERA’
UNA VOLTA NELLA VITA
OBBEDISCE AL SUO PADRONE

CI SONO POCHI SOLDI
PERO' CI SONO MOLTI PROIETTILI
C’E’ POCO DA MANGIARE
PERO' CI SONO MOLTI PROIETTILI
CI SONO POCHE PERSONE BUONE
PER QUESTO CI SONO MOLTI PROIETTILI
ATTENTO NE ARRIVA UNO……PLAM PLAM PLAM!!

SI SENTE UNO SPARO
E PRENDE FIDUCIA
IL SUONO LA SEGUE PERO’ NON LA RAGGIUNGE

LA PALLOTTOLA TIRA FUORI LE SUE ZANNE D’ ACCIAO E
SENZA CHIEDER PERMESSO ENTRA NEL COLLO

CON RABBIA MORDE I TESSUTI
E STRAPPA IL PETTO ALLE ARTERIE
PER CAUSARE EMORRAGIA

VOLA IL SANGUE
FRULLATO DI FRAGOLA E RAGU’
SCIROPPO DI MORE
UNA CASCATA D’ARTE CONTEMPORANEA
COLOR ROSSO VIVO
ESCE DAL CRANIO

CI SONO POCHI SOLDI
PERO' CI SONO MOLTI PROIETTILI
C’E’ POCO DA MANGIARE
PERO' CI SONO MOLTI PROIETTILI
CI SONO POCHE PERSONE BUONE
PER QUESTO CI SONO MOLTI PROIETTILI
ATTENTO NE ARRIVA UNO……PLAM PLAM PLAM!!

CI SAREBBE BISOGNO CHE QUALCUNO TI UCCIDA...

SE OGNI CARTUCCIA COSTASSE COME UNO YATE
DOVRESTI RISPARMIARE TUTTO IL TUO STIPENDIO
PER ESSERE MERCENARIO
BISOGNEREBBE ESSERE MILIONARI

PERO NON E’ COSI…
SI UCCIDE IN QUANTITA'
LE PALLOTTOLE SONO ECONOMICHE COME I PRESERVATIVI

C’E’ POCA EDUCAZIONE
PERO' CI SONO MOLTI CARTUCCE
QUANDO SI LEGGE POCO SI SPARA MOLTO

C’E’ CHI ASSASSINA E NON DA LA FACCIA
IL RICCO DA L’ORDINE E IL POVERO FA FUOCO

NON SI HA BISOGNO DI PALLOTTOLE X PROVARE UN PUNTO....
LOGICO NON SI PUO’ PARLARE CON UN DEFUNTO

IL DIALOGO DISTRUGGE QUALSIASI SITUAZIONE MACABRA
PRIMA DI USARE PROIETTILI SPARO CON LE PAROLE

CI SONO POCHI SOLDI
PERO' CI SONO MOLTI PROIETTILI
C’E’ POCO D’ AMANGIARE
PERO' CI SONO MOLTI PROIETTILI
CI SONO POCHE PERSONE BUONE
PER QUESTO CI SONO MOLTI PROIETTILI
ATTENTO NE ARRIVA UNO……PLO PLO PLO!!


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie straniere tradotte più letti

» Gabriel Garcia Marquez - Lettera di Addio
» Emily Dickinson C' E' UNA CERTA INCLINAZIONE DI LUCE
» Pablo Neruda - Il tuo sorriso
» Nazim Hikmet C’E’ UN ALBERO DENTRO DI ME
» Guatan Tavara PER ESSERE ALBERO
Gli ultimi Poesie straniere tradotte pubblicati

» Rumi - Cercando il tuo volto
» Eclipse
» Nazim Hikmet C’E’ UN ALBERO DENTRO DI ME
» Nazim Hikmet PRIMA CHE BRUCI PARIGI
» Guatan Tavara DOVE NASCE IL GIORNO
» Guatan Tavara PER ESSERE ALBERO


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Donna, la tua bellezza è un richiamo di luce, i tuoi gesti, il tuo sorriso, i tuoi sguardi sono un invito ad amare ... così dicono.. Angelo diventato donna senza morale Donna, le tue mani si aprono alle carezze del suo viso, segnano ogni spazio del suo corpo che si abbandona a quella danza d'amore

    Statistiche generali
» Pubblicazioni
6542
» Autori registrati
3081
» Totali visite
9952480
» Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.