La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: luglio 02, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poesie tedesche | Totali visite: 834 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
1


Un impeto tenace i parchi scuote
dalla lenta agonia che li dissolve.
Grevi di cielo, sono: invitta specie
sopravvissuta a dilagar nei piani
fulgidi d'erba ed a ritrarsi alfine
altera sempre del sovrano sfarzo
che la difende, e che si esalta ognora
quasi cosciente, in quel superbo adergersi
dei parchi in s - per poi receder, soli,
maestosi purpurei sgargianti.

2


I viali, d'ogn'intorno,
- piano - t'han preso gi.
Non so qual vago cenno, ora, persegui
che ti richiama, e va.
Ecco: repente travarchi
nell'ombra raccolta ospitale
che avvolge - fra quattro sedili
di pietra - una vecchia fontana.

Il Tempo, sperduto qui sembra:
agonizzante, e solo.
Sugli umidi plinti
che, vuoti, sorreggono il vuoto,
tu levi un profondo
sospiro d'attesa,

nel mentre l'argenteo
stillare dell'acqua
dinanzi alla cerchia di tenebra,
fidente, ti accosta; e rimormora,
sommesso, segrete parole.

D'attorno, repente, tu avverti,
protese, le pietre origliare:
t'irrigidisci, muto.

3


Tu avverti che non un sentiero
- qui - si sofferma e sta:
ma tutti, pian piano,
portati dal dolce pendo,
si lasciano andare,
digradan su placide scale
pei verdi terrazzi, tra'l folto
che insieme li attarda e li avvia,
infino agli stagni remoti,
ove il parco, fraterno, li dona
regalmente allo spazio regale.
E questo li prende, li invade
di lampi e baleni,
ne trae lontananze con s,
allor che dall'ultima chiostra
di tutti i vivai,
alla danza serale delle nubi
s'avventa pei cieli.

4


Lo specchio dei laghetti sonnolenti,
ove pi non si bagnano le Ninfe,
ritiene i loro pallidi fantasmi
- come annegati - al fondo.

Lontane balaustre
fan prigioniero il parco.

Traversa l'aria un umido cadere
di foglie morte, quasi digradasse
gi per scale invisibili.
Squilla, sinistro il grido d'ogni uccello
e sembra avvelenato ogni usignolo.

Qui, non sparge i suoi doni Primavera
sovra i cespugli increduli.
Superstite, disfatto,
un vecchio gelsomino
esala pigro torbidi profumi
commisti a questo lugubre sentore
di agonizzanti cose.

Tu procedi; e t'insegue un silenzioso
nembo di moscerini,
come se d'improvviso, a le tue spalle,
tutto svanisse nel disfacimento.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie tedesche più letti

» Herman Hesse TIENIMI PER MANO
» Hermann Hesse - Mondo splendido
» Rainer Maria Rilke - RISVEGLIO DEL VENTO
» Johann Wolfgang Goethe O SORELLA DELLASTRO FULGENTE
» Rainer Maria Rilke - NON TROVA PIU SCAMPO LA SERA
Gli ultimi Poesie tedesche pubblicati

» Herman Hesse TIENIMI PER MANO
» Johann Wolfgang Goethe IO PENSO A TE
» Johann Wolfgang Goethe APPARE IL SOLE RADIOSO
» Johann Wolfgang Goethe O SORELLA DELLASTRO FULGENTE
» Johann Wolfgang Goethe SEPARAZIONE E ADDIO
» Rilke - Poesie varie


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Vorrei fare un tuffo nel mare dei miei pensieri A cercare la perla dei tuoi ricordi Sento la freddezza della tua lontananza Sei andata via E mi hai lasciato con la mia tristezza Ma c ancora odore della tua presenza

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6593
Autori registrati
3119
Totali visite
10919000
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.