La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
» Più lette
» Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
» Disegni
» Sito Poesia
» In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
» Nome » E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: gennaio 01, 2017 | Da: cikos ibolja
Categoria: Poesie ungheresi | Totali visite: 768 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
cikos ibolja
traduttrice della Babel Web Antologia pubblicata in varie lingue
a papírrepülő meséi 3.


befelé vérzik

a nevetés –

túlélni valahogy az első támadást

- ég ég minden gyertya ég pazar

lakoma a hold alatt a kertben

biztosan elégedett leszel - -

a megkísértés középső állapota

- lejárt a lemez a gyertya

csonkig - -

ágyékod fénycseppjei méhedbe

vezetnek

nyögsz és nyögsz kiserked

a vállból belémharapott gyönyörűséged -


l'aeroplanino di carta racconta 3.


la risata sanguina

interiormente –

sopravvivere in qualche modo al primo attacco

- sono accese tutte la candele magnifico

banchetto sotto la luna nel giardino

sarai sicuramente soddisfatta - -

condizione centrale della tentazione

- il disco si č fermato la candela

s’č esaurita - -

gocce di luce del tuo grembo conducono

al ventre

gemi e gemi dalla spalla

sgorga la delizia del tuo morso lasciato.

Tradotto da Cikos Ibolja


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie ungheresi più letti

» Attila József QUELLO CHE NASCONDI NEL CUORE
» Attila József MIA MADRE
» Petri György Búcsúzás
» Petri György Un ricordo
» Ady Endre - Versi di un ragazzo proletario
Gli ultimi Poesie ungheresi pubblicati

» Sebestyén Péter L'aeroplanino di carta racconta 3.
» Petrőczi Éva: Egy elhibázott este - Avagy Lilla kései utószava
» Oláh Tamás Osz
» Pilinszky János A mélypont ünnepélye
» Pilinszky János Egy életen keresztűl
» Attila József MIA MADRE


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
E un poeta disse: Parlaci della Bellezza. E lui rispose: Dove cercherete e come scoprirete la bellezza, se essa stessa non vi č di sentiero e di guida?

    Statistiche generali
» Pubblicazioni
6573
» Autori registrati
3090
» Totali visite
10200471
» Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.