La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
» Più lette
» Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
» Disegni
» Sito Poesia
» In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
» Nome » E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: gennaio 01, 2017 | Da: cikos ibolja
Categoria: Poesie ungheresi | Totali visite: 2193 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
cikos ibolja
traduttrice della Babel Web Antologia pubblicata in varie lingue
a papírrepülő meséi 3.


befelé vérzik

a nevetés –

túlélni valahogy az első támadást

- ég ég minden gyertya ég pazar

lakoma a hold alatt a kertben

biztosan elégedett leszel - -

a megkísértés középső állapota

- lejárt a lemez a gyertya

csonkig - -

ágyékod fénycseppjei méhedbe

vezetnek

nyögsz és nyögsz kiserked

a vállból belémharapott gyönyörűséged -


l'aeroplanino di carta racconta 3.


la risata sanguina

interiormente –

sopravvivere in qualche modo al primo attacco

- sono accese tutte la candele magnifico

banchetto sotto la luna nel giardino

sarai sicuramente soddisfatta - -

condizione centrale della tentazione

- il disco si č fermato la candela

s’č esaurita - -

gocce di luce del tuo grembo conducono

al ventre

gemi e gemi dalla spalla

sgorga la delizia del tuo morso lasciato.

Tradotto da Cikos Ibolja


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poesie ungheresi più letti

» Attila József QUELLO CHE NASCONDI NEL CUORE
» Attila József MIA MADRE
» Petri György Búcsúzás
» Petri György Un ricordo
» Pilinszky János Egy életen keresztűl
Gli ultimi Poesie ungheresi pubblicati

» Post mortem
» Sebestyén Péter L'aeroplanino di carta racconta 3.
» Petrőczi Éva: Egy elhibázott este - Avagy Lilla kései utószava
» Oláh Tamás Osz
» Pilinszky János A mélypont ünnepélye
» Pilinszky János Egy életen keresztűl


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
SUDATI, SORDIDI, SUDICI, SUCIDI, SUDDITI SPUTATI, SFRUTTATI, SFRATTATI., SFERZATI ILLUMINATI POI DALLA SACROSANTA VISIONE DI LIBERTA’ EGUALITA’ FRATERNITA’

    Statistiche generali
» Pubblicazioni
6778
» Autori registrati
8040
» Totali visite
17702569
» Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2020 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e adesso curato da Manuel Pagnani.