La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: agosto 16, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poeti francesi | Totali visite: 985 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Arthur Rimbaud

Le Illuminazioni - Poemi in prosa
PARATA


Bricconi assai solidi. Parecchi hanno sfruttato vostri mondi. Senza bisogni, e poco ansiosi di mettere in opera le loro brillanti facolt e la loro esperienza delle vostre coscienze. Che uomini maturi! Occhi inebetiti a guisa della notte d'estate, rossi e neri, tricolori, d'acciaio punteggiato di stelle d'oro; facce deformi, plumbee, illividite, incendiate; raucedini burlesche! Il portamento crudele degli orpelli! Vi sono alcuni giovani - come guarderebbero Cherubino? - dotati di voci terrificanti e di certe risorse pericolose. Vengono mandati a farsi uno stile in citt, bardati d'un lusso disgustoso.
O il pi violento Paradiso della smorfia rabbiosa! Nessun paragone possibile con i vostri Fachiri e le altre buffonate sceniche. In costumi improvvisati, con il gusto dei brutto sogno, rappresentano scene elegiache, tragedie di malandrini e di semidei spiritosi come la storia o le religioni non sono state mai. Cinesi, ottentotti, zingari, scimuniti, iene, Moloch, vecchi pazzi, demoni sinistri, mescolano le burle popolari, materne, con pose e tenerezze bestiali. Interpreterebbero nuove opere teatrali e canzoni innocentissime. Giocolieri consumati, trasformano il luogo e le persone, e si servono della commedia magnetica. Gli occhi fiammeggiano, il sangue canta, le ossa si dilatano, scorrono lacrime e filetti rossi. Le loro celie o il loro terrore durano un minuto, oppure mesi interi. lo solo posseggo la chiave di questa selvaggia parata.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poeti francesi più letti

» Charles Baudelaire INNO ALLA BELLEZZA
» Jacques Prvert M HA FATTA L AMORE
» Charles Baudelaire SPLEEN E IDEALE 1 BENEDIZIONE
» Jacques Prevert MAI PIU
» Arthur Rimbaud ALBA
Gli ultimi Poeti francesi pubblicati

» Jacques Prevert MAI PIU
» Edmond Haracourt PARTIRE E UN PO MORIRE
» Guy De Maupassant LA MORTA
» Colin Muset SIGNOR CONTE HO SUONATO LA VIELLA
» Guillaume Apollinaire LA MEDUSA
» Stphane Mallarm VENTAGLIO


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Poesia Romania Ho un solo desiderio, Nel silenzio della notte Lasciatemi morire Al margine del mare

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9983606
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.