La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
» Più lette
» Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
» Disegni
» Sito Poesia
» In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
» Nome » E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: agosto 10, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Poeti francesi | Totali visite: 3110 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Mallarmé

ARIETTA

I • "Qualunque una solitudine..."
Qualunque una solitudine
Senza il cigno né la riva
Mira la sua desuetudine
Alla vista che io priva

Qui lasciai della gloriuzza
Alta così da non giungerla
Di cui molto cielo si screzia
Coi gioielli del crepuscolo

Ma languidamente costeggia
Come tolto abito bianco
Tale un uccello se s'immerga
Esultante lì daccanto

Nell'onda te divenuta
Tua fervida gioia nuda.


II • "Indomabilmente ha dovuto..."

Indomabilmente ha dovuto
Come si lancia la speranza
Prorompere lassù perduto
Con furore e con silenzio,

Voce straniera nella folta
Selvetta e non da eco seguìta
L'uccello che mai non s'ascolta
Un'altra volta nella vita.

Egli questo nel dubbio esala
E selvatico musicista,
Se non dalla sua dalla mia gola
Il singhiozzo salì più triste

Ora straziato egli intero
Resterà su qualche sentiero!


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Poeti francesi più letti

» Charles Baudelaire INNO ALLA BELLEZZA
» Jacques Prévert M’ HA FATTA L’ AMORE
» Charles Baudelaire SPLEEN E IDEALE 1 • BENEDIZIONE
» Jacques Prevert MAI PIU’
» Arthur Rimbaud ALBA
Gli ultimi Poeti francesi pubblicati

» Jacques Prevert MAI PIU’
» Edmond Haracourt PARTIRE E’ UN PO’ MORIRE
» Guy De Maupassant LA MORTA
» Colin Muset SIGNOR CONTE HO SUONATO LA VIELLA
» Guillaume Apollinaire LA MEDUSA
» Stéphane Mallarmé VENTAGLIO


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
2 Dovresti ascoltare la Ciociaria alle rive del Sacco, una notte a Ceprano, nel galoppo del vento a Collepardo, dentro la pioggia che intona Guarcino,

    Statistiche generali
» Pubblicazioni
6543
» Autori registrati
3082
» Totali visite
10006383
» Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.