La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: settembre 18, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Racconti inediti e/o celebri | Totali visite: 650 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Nicola Lombardi

AGORAFOBIA

La stazione grigia di freddo, tra passeggeri che si stringevano nei cappotti, beveva un buio ritorno.
Antonio varc la strada sulle zattere pedonali, misurando la noia nelle vetrine illuminate dei bar. Dentro uno di quei ventri di cristallo volt pagina ai suoi pensieri, solitario cinquantenne vestito di panno. Sopportava Pistoia come un impermeabile largo di spalle.
Strinse a destra, verso il canto della via, che si apriva con una fuga di pendane natalizie spente. Non capiva per quale calamita schivasse il solito giro.
Rasent S. Giovanni Fuorcivitas: strisce di marmo bianco e serpentino alternate incarceravano la sua mente. Se le strapp dagli occhi, come fossero di nastro adesivo, ad un guado luminoso.
Sgusci con aria circospetta in un vicolo che sfociava nel cuore vivo, vicino al cuore morto della citt: piazza della Sala.
L'atmosfera calda di quello spazio chiuso dalle botteghe medioevali gli diede coraggio. Banchi di frutta e verdure ne occupavano il centro, nascondendo il pozzo di marmo su cui vigila il Leoncino.
Antonio strisciava lungo le panche di pietra, dove la strada finisce: aveva deciso di osare. Volutt d'impigliarsi nelle ragnatele di buio del cuore morto.
Ed ecco la piazza fantasma, il battistero di pietra lunare, il duomo. bagnato di ombre: tutto bene. Si port al largo, verso il palazzo. del Comune, abbandonando - follia! - le sponde dei muri che davano sicurezza.
Una luce insidiosa dietro una trifora illumin la mazza con la testa di moro, fissa nella facciata. L'inganno lo rese audace e guard la massa oscura del cielo e il fusto possente del campanile emergere verso l'alto, sconvolgendo con le radici la piazza.
Una sostanza scura e viscida, come melassa nera, riempiva dal profondo delle galassie ogni interstizio, fin sulla sua schiena.
Fu allora che percep il rimescolamento nello stomaco e le gambe farsi deboli, la paura salire, terrore, terrore, senso di vuoto.
Schiacciato volava. Gattoni per terra: il peso dell'universo sulla testa che lo risucchiava; smania e dolore di una gravit rovesciata.
Angoscia, tremore, scappare, i passi bambini: una forza lo appiattiva verso il basso tirandolo lass, sul pinnacolo eccelso dove morire dissolversi. E il senso della fisicit spariva e il suo essere si scindeva nelle due componenti, legate al cielo e alla terra.
Spossato lasciava il gran pilastro del cielo, su cui poggia la volta del mondo. La piazza su cui il mondo fa perno: inferno. E lui lo sentiva. Delirio. Pian piano tentava di raggiungere la riva del lago senza fondo, nuotando a brevi bracciate. Gridare.
Povero pazzo, gli altri non capirebbero.
Le luci, vetrina di strada, salvezza, lasciata la piazza.
Mai pi, di notte mai pi, sotto al grande pilastro del mondo fra tempesta di forze contrarie.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Racconti inediti e/o celebri più letti

» Oscar Wilde LA BALLATA DEL CARCERE DI READING
» Howard Phillips Lovecraft LESTRANEO
» Saint Germain IO SONO COSCIENZA, INTELLIGENZA, VOLONTA 3
» Saint Germain PENSARE E CREARE 5
» Marchese de Sade SERAPHINE
Gli ultimi Racconti inediti e/o celebri pubblicati

» monik elena _ io e te
» Sandrino Aquilani - Gli alberi
» Marina Lolli - Aprile 1949-Giugno 2012
» Ferruccio Frontini-Acca
» Non Tutti sanno chi sono - Desiree Dal Pin
» ZioPier - I colori del buio


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
Le persone in gamba, non cambiano mai!

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6543
Autori registrati
3082
Totali visite
9969075
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.