La Poesia

La casa della poesia
non avrà mai porte





Il più grande sito italiano di poesie e racconti

Entra o Registrati Che metta del giusto animo il pellegrino che bussa alla casa della poesia.


La Poesia | Antologia completa | Testi più votati | Ricerca avanzata | Rss Feeds | Invio materiale

    Poesie e racconti
» Poesia antica greca e latina
» Poesia dialettale italiana
» Poesia italiana
» Poesie inedite
» Poesie straniere tradotte
» Racconti inediti e/o celebri

  Filtra le poesie e racconti
Più lette
Più votate dagli utenti

  Felice Pagnani
Disegni
Sito Poesia
In ricordo

   Iscrivermi alla newsletter
Iscrivendoti alla newsletter riceverai la info dei nuovi materiali pubblicati.
Nome E-mail

Titolo/Autore Testi    ricerca avanzata
Pubblicata il: settembre 19, 2013 | Da: Redazione
Categoria: Racconti inediti e/o celebri | Totali visite: 530 | Valorazione

Occhio al medio ambiente | Invia per per e-mail

  
Redazione
Sono Manuel figlio di Felice, contento di portar avanti il lavoro di mio padre.
Vittorio Baccelli

IL RITORNO

Era, era sempre stato e stava tornando.
Aveva, galassia dopo galassia, varcato i confini dell'universo raggiungendo il limite dell'espansione e dal bordo era scivolato negli altri universi ed aveva incontrato gli altri simili a lui.
Questo era il motivo del lungo viaggio, con loro aveva scambiato e confrontato energie, conoscenze e creato emozioni, ma poi era giunto il momento del rientro, il richiamo si era fatto sempre pi forte.
Torn nel suo universo, raggiunse la familiare galassia ed individu con gioia il pianeta verde-azzuro coperto di nubi.
Intorno ad esso si avvolse fondendosi con l'atmosfera.
Il globo, brulicante di primitiva vita e di forti emozioni dest in lui graditi ed antichi ricordi.
Avvert il richiamo che s'era fatto sempre pi forte: era atteso.
Si materializz possente, distese le enormi membrane nere e sorvol mari, pianure, montagne.
A gruppi parallelepipedi di pietra sintetica s'innalzavano dal terreno brulicanti di una semplice, primitiva specie vivente.
Piccoli uccelli metallici rombanti lo sfiorarono e presero a volare assieme a lui.
Un battito d'ali li disperse e veloce plan ove il richiamo era pi forte.
Il vento sibilava attorno alla sua affusolata testa ed un rombo di tuono usciva dalla sua enorme bocca.
Una lupa d'argento si materializz nella inaccessibile foresta circondata d'aguzze vette ed ulul a lungo al cielo per carpire la sua attenzione.
L'enorme massa con le nere, membranose ali spiegate si diresse verso di lei e lentamente le plan accanto.
I suoi ricordi di viaggio si trasferirono istantaneamente alla compagna mentre saette solcavano zigzagando il cielo e la foresta elettrizzata sembrava piegarsi verso la loro presenza.
La lupa cambi sembianze, divenendo simile a lui, ma di color argenteo, assieme spiegarono le immense ali e spiccarono il volo lanciando acuti gridi.
Sorvolarono foreste, campi, fiumi, monti e citt, giunti al mare si tuffarono nei suoi abissi esplorando fondali sommersi.
In acque molto pi profonde una grotta accogliente li attendeva.
Nell'antro, seduti l'uno di fronte all'altra su due troni di pietra emisero energie primordiali che fondendosi generarono forme comunicative.
Poi sazi dell'interscambio nuovamente come mante uscirono dal mare ed ascesero al cielo, assieme, possenti, volarono sulla terra attonita che da eoni aveva dimenticato simili presenze.
Mentre volava, divinit minori vennero al suo cospetto e con umilt si fecero scorgere mostrando devozione.
Imperscrutabile continu a planare accanto alla compagna: era, era sempre stato, ed era tornato.


 Commenti degli utenti

Non ci sono commenti...



Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Violation Search
1 2 3 4 5
Come ti è sembrato?     Scarso
Eccellente    


Ti proponiamo i Racconti inediti e/o celebri più letti

» Oscar Wilde LA BALLATA DEL CARCERE DI READING
» Howard Phillips Lovecraft LESTRANEO
» Saint Germain IO SONO COSCIENZA, INTELLIGENZA, VOLONTA 3
» Saint Germain PENSARE E CREARE 5
» Marchese de Sade SERAPHINE
Gli ultimi Racconti inediti e/o celebri pubblicati

» monik elena _ io e te
» Sandrino Aquilani - Gli alberi
» Marina Lolli - Aprile 1949-Giugno 2012
» Ferruccio Frontini-Acca
» Non Tutti sanno chi sono - Desiree Dal Pin
» ZioPier - I colori del buio


    Una pubblicazione proposta fra le tante presenti nel sito
La prima poesia che ho scritto. Tratta delle persone che in quel periodo mi circondavano e della solitudine.

    Statistiche generali
Pubblicazioni
6540
Autori registrati
3080
Totali visite
9945876
Categorie
35

Eliminare i file cookie | Torna su   

2000, 2013 © La-Poesia.it | Fondato da Felice Pagnani e ripubblicato nel 2013 dalla redazione di Latamclick.